Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
santoloci

Il mondo animalista piange la scomparsa del giudice Maurizio Santoloci: “Un maestro”

Lutto nel mondo ambientalista e animalista: è scomparso ieri sera a Terni il giudice Maurizio Santoloci, 60 anni, dopo una grave malattia. “Perdiamo un maestro e un fulgido esempio. Ne onoreremo la memoria con l’azione”, fanno sapere con una nota congiunta Enpa, Italia Nostra, Lav, Legambiente, Lipu e Wwf. Per il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti è “anche grazie al suo un grandissimo contributo se oggi guardiamo al diritto dell’ambiente come un elemento centrale e
irrinunciabile della vita del nostro Paese”. Santoloci era considerato uno dei maggiori esponenti del diritto, della lotta ai crimini ambientali e contro gli animali, della difesa della natura e dei diritti degli animali, che ha formato con la testata da lui creata “Diritto all’Ambiente” intere generazioni di agenti, giuristi e guardie ecologiche e venatorie. E’ stato membro della commissione ministeriale per la revisione del Testo Unico ambientale e consulente giuridico di alcuni ministri dell’ambiente per il contrasto alla criminalità organizzata in materia ambientale. E’ stato anche membro dell’osservatorio per i crimini ambientali del Ministero dell’ambiente. “Un giudice dall’altissimo profilo professionale e umano, appassionato ambientalista sempre in prima linea, ispiratore della riforma del reato di maltrattamento degli animali diventata Legge nel 2004, grande servitore dello Stato, con straordinario senso istituzionale Santoloci ha offerto nella sua lunga attività di magistrato la testimonianza della passione e della serietà morale nella rigorosa applicazione delle leggi”, è l’accorato ritratto che le associazioni fanno del Gip di Terni, che era magistrato cassazionista. “Maurizio Santoloci ha avuto, con pochi gli altri, il grande merito di elevare a piena dignità il diritto ambientale e diffonderlo tra gli operatori e i comuni cittadini. La sua è una perdita gigantesca, in un momento molto delicato per il diritto ambientale, che chiama tutti coloro che vogliono bene alla natura a raddoppiare gli sforzi e l’impegno. E’ quello che faranno, sempre e ancora di più, le nostre associazioni, onorando il ricordo di Maurizio con la forza delle azioni”, conclude la nota di Enpa, Italia Nostra, Lav, Legambiente, Lipu e Wwf, senza dimenticare di mandare l’abbraccio commosso dei soci alla famiglia Santoloci. I funerali lunedì 9 gennaio, alle ore 15 nella chiesa di Sant’Antonio in via Curio Dentato, a Terni.

  • Stefania |

    Con la prematura scomparsa del mio GURU per gli insegnamenti dati sia nelle materie ambientali che come maestro di vita…..muore definitivamente per il nostro paese…..la tutela del nostro patrimonio ambientale e animale. Adesso dopo l abolizione del corpo forestale dello stato e la perdita di gran parte delle competenze ambientali tolte alle polizie provinciali….se ne va chi ha sempre difeso e portato alla luce i crimini ambientali più efferati…..Ho amato il mio lavoro….grazie a lui!!! Una agente di polizia provinciale di Grosseto.

  Post Precedente
Post Successivo