Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
AFP_C7324

Brasile, scappa il giaguaro “esibito” al passaggio della torcia olimpica: abbattuto

I militari brasiliani hanno dovuto eliminare un giaguaro, animale simbolo degli indios dell’America centrale e il più grande felino delle Americhe, appartenente a una razza in via di estinzione. Il giaguaro Juma, dopo essere stato esibito al passaggio della torcia olimpica a Manaus, capitale dello stato delle Amazonas (nord), era fuggito e i soldati hanno dovuto agire per salvare una persona. Considerato come simbolo dell’Amazonia, il giaguaro è stato abbattuto perché i tranquillanti tardavano a fare effetto mentre il felino si lanciava contro il veterinario. “Durante il passaggio da una gabbia all’altra nello zoo dell’esercito, il giaguaro è scappato. È stato inseguito e gli sono stati sparati tranquillanti con una saracena, ma malgrado quattro dosi, s’è precipitato su un veterinario e l’abbiamo dovuto sacrificare”, ha spiegato il colonnello Luiz Gustavo Evelyn del Centro d’istruzione di guerra nella giungla (Gigs) di Manaus. Ironia della sorte, Juma doveva la vita proprio ai militari che l’hanno ucciso. Viveva, infatti, in cattività con altri felini dopo che i militari li avevano salvati dalle mani dei bracconieri che ne avevano ucciso la madre. Era lì “per lavoro”: un’esibizione programmata per il passaggio della torcia olimpica, che arriverà a Rio per l’apertura dei Giochi il 5 agosto. Ma l’autorità per l’Ambiente dello stato di Amazonas ha dichiarato di non aver ricevuto nessuna richiesta di autorizzazione per far partecipare l’animale all’evento e ha aperto un’indagine. (foto Afp/Diario do Amazonas/Jair Araujo)