Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Consigli per un Natale amico degli animali: menu e regali “cruelty free”

“A Natale sono tutti più buoni”. Per dare concretezza al popolare detto, 24zampe, da amico degli animali, ha spulciato tra le raccomandazioni di chef vegani e associazioni animaliste e ha raccolto i consigli che hanno stilato per trascorrere le festività in modalità “cruelty free”. Si parte dai comportamenti sostenibili per arrivare a cosa cucinare e anche a cosa regalare. Tra i consigli che il Wwf ha preparato per il cenone, qui, l’indicazione è di scegliere ricette tradizionali a base di ingredienti locali e di stagione. “Ridurre i consumi di carne, soprattutto quella bovina, questo farà bene alla nostra salute e al clima del Pianeta”, spiegano. “Evitiamo inoltre prodotti come il patè de foie gras (che comporta enormi sofferenze agli animali), datteri di mare (la cui pesca è vietata ed è una specie protetta dalla Cites la cui raccolta provoca la distruzione di scogliere marine), aragoste (sull’orlo dell’estinzione e cucinate con metodi crudeli).vegsn

Per gli appassionati del caviale fondamentale scegliere caviale “certificato” o da acquacoltur. “Ogni volta che regaliamo un animale da compagnia esotico o un prodotto che potrebbe derivare dal commercio illegale, abbiamo una grande responsabilità – ricorda il Wwf -: scialli di shahtoosh, articoli in tartaruga e carapaci di testuggine, pelli di grandi felini (leopardo o giaguaro), ossa di cetacei intarsiate, prodotti ricavati da zanne e pelle di elefante sono solo alcuni esempi di prodotti a rischio e mostrano come questo tipo di regali, oltre a minacciare molte specie in via di estinzione, rafforzi le reti criminali, mini la sicurezza nazionale, impoverisca le comunità locali e comporti rischi crescenti per la salute globale”.

Il Natale 2015 si conferma speziato soprattutto nelle tavole vegan fin dal pane e grissini aromatizzati. Intense note di cardamomo, pepe, curry, paprika, anice stellato sono il filo conduttore di 40 ricette vegane dello chef Cristiano Bonolo raccolte in “Natale Speziato Veg”, lo speciale di Vegolosi.it dedicato alle festività, qui. E’ disponibile anche in formato e-book da scaricare e condividere gratuitamente. Natale Speziato Veg è una guida ricca di consigli su come addobbare la tavola per le feste, cosa mettere sotto l’albero e come riunire a tavola in allegria parenti e amici (vegani e non).

L’invito della Lega antivivisezione è quello di portare in tavola a Natale e Capodanno un menu delle feste “completamente cruelty-free”. Le ricette “Cambiamenu Lav”, qui,  sono pensate per celebrare le prossime ricorrenze salvaguardando il pianeta e gli animali. Per l’associazione animalista conciliare gusto e impegno ambientalista si può e si deve. Ad esempio rivisitando un piatto della gastronomia classica, il Risotto in viola, preparato però con cavolo rosso, zenzero e mele speziate. E usando il Seitan per la Bavarese ai pistacchi. Sono alcune delle ricette messe a punto dall’esperta di cucina vegan Felicia Sguazzi per il “Merry Veg Xmas” dell’associazione.
“Il consumo di carne e di derivati animali – sottolinea Paola Segurini, responsabile settore Veg Lav – rappresenta una delle maggiori fonti di emissione di gas serra e delle cause del riscaldamento globale. Ognuno di noi ha il potere, cambiando le proprie abitudini a tavola, di contribuire all’impegno comune per la sopravvivenza della Terra. Si può adottare un comportamento consapevole ed empatico verso tutti gli esseri senzienti senza rinunciare alla gioia del palato”.