Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Cani, gatti e animali domestici: 8 consigli fai-da-te per una perfetta casa pet-friendly

Per realizzare una cuccia si può utilizzare un vecchio maglione, un pneumatico fuori uso o addirittura un vecchio monitor. Diverse soluzioni anche per il momento pappa, con il portaciotole realizzato con una cassetta portabottiglie o della frutta. Tante le idee green e fai-da-te per rendere felici i nostri amici a quattrozampe, che Roberta Ragni, giornalista ambientale di Greenme.it, consiglia nel libro “Mettici lo zampino” (Gribaudo 2015). Ne abbiamo parlato qui su 24zampe.
Il manuale è diviso in 4 parti: la prima dedicata a progetti per cucce, tiragraffi, ciotole e tutto ciò di cui ha bisogno un animale che vive in casa; la seconda dedicata a giocattoli, accessori e abbigliamento; la terza alle ricette e, infine, una parte dedicata ai rimedi naturali come dentifricio, repellenti, spray, detergenti. Tutto da fare rigorosamente in casa e in modo naturale. Ma da dove bisogna iniziare per rendere la nostra a casa a misura dei nostri animali? Ecco cosa consiglia l’autrice.
1. Attenzione a vani pericolosi, cestelli della lavatrice, fornelli e fonti di calore, fili scoperti, oggetti taglienti come forbici, coltelli, spilli, lamette.
2. Mettere in sicurezza finestre, balconi e terrazze, utilizzando reti di protezione che possono salvare la vita al vostro animale.
3. Occhio anche alle piante: alcune sono tossiche o velenose, come l’oleandro, l’ortensia o la stella di Natale (per un elenco completo delle piante pericolose, rivolgetevi al veterinario). Sono tanti i casi di avvelenamento di animali che per gioco, per noia o per curiosità si avventurano in pericolose «degustazioni» vegetali.
4. Anche molti oggetti domestici apparentemente innocui possono rivelarsi estremamente pericolosi, come carta stagnola, tappi, fogli di cellophane, fili, corde, elastici, che possono soffocare o provocare gravi blocchi intestinali se ingeriti.
5. E che dire di detersivi, ratticidi, acidi, vernici o insetticidi? Come per i bambini, teneteli ben chiusi e lontani da loro. State attenti che non entrino mai in contatto né con gli animali né con le ciotole per la pappa e l’acqua. E, in caso d’uso, arieggiate bene le stanze prima di far ritornare l’animale.
6. Anche le medicine devono essere conservate in contenitori chiusi e fuori portata. È fondamentale non somministrare mai farmaci senza avere prima consultato il veterinario: attenetevi rigorosamente alle sue indicazioni. Evitate di utilizzare farmaci per uso umano, una delle cause più diffuse di intossicazione casalinga.
7. I giocattoli sono un altro possibile elemento di pericolo. Evitate decorazioni o ornamenti che possano staccarsi e finire in gola. I giochi devono essere morbidi, ben costruiti e privi di angoli taglienti.
8. Infine, fate attenzione ai manici di borse e buste di plastica: i gatti, in particolare, ne vanno pazzi e tendono sempre a infilarsi dentro. Purtroppo però non sempre riescono a liberarsi. Possono quindi esser un ottimo arricchimento ambientale, ma è importante togliere le maniglie prima di lasciarle a disposizione, per evitare che rimangano incastrati.