Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
currywurst

Svolta Vwegan: via la carne dai menu delle mense Volkswagen

Via la carne dai menu della Volkswagen dopo le vacanze estive. Una delle più grandi aziende di produzione automobilistica del mondo elimina la carne dalle 150 ricette delle sue mense, seguendo le aspettative di molti dipendenti che chiedevano menù alternativi vegetariani e vegani, spiega una nota del colosso dell’auto che ha sede a Wolfsburg, in Germania. Una svolta… “Vwegan” che, in realtà, riflette la scelta di ormai moltissime persone, convinte che una condotta alimentare maggiormente sostenibile sia indispensabile per ridurre i gas serra. Ma se per gli osservatori del mondo animalista – Enpa commenta: “Qualcuno comincia ad aprire gli occhi…” – e ambientalista la rinuncia a polpette e salsiccia grigliata tagliata a rondelle è una buona notizia, c’è anche qualcuno rimasto scontento.

vw_carne

L’EX CANCELLIERE SCHROEDER: SBAGLIATO

L’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder, infatti, si è arrabbiato per la decisione: sbagliato rinunciare al currywurst, piatto tedesco a base di carne, spesso servito in strada o, appunto, nelle mense aziendali (e di cui Vw èanche produttore, foto in alto). “Se ci fossi stato ancora io nel consiglio di Sorveglianza della Vw, questo non sarebbe successo”, ha scritto in un suo commento su Linkedin, lanciando anche l’hashtag (#rettetdiecurrywurst). “L’alimentazione vegetariana è una buona cosa. Io stesso in certe fasi faccio così. Ma eliminare in modo generale il currywurst? No!”, ha scritto. Secondo l’ex leader socialdemocratico, “il currywurst è una barretta energetica per le dipendenti e i dipendenti nella produzione, e così deve continuare a essere”. E invece nei vassoi della mensa Volkswagen ai lavoratori che non volessero rinunciare alle proteine animali non rimarrà che mettere un po’ di pesce, l’unica carne che resta saltuariamente in menu. (nella foto sopra una foto del sito tedesco motor1.com che “celebra” la fine del currywurst targato Vw)

Su 24zampe: Gli “elefanti erranti” attraversano la Cina: già 150mila evacuati sul percorso della mandria