Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
A dressage horse arrives at Tokyo Haneda Airport for Tokyo 2020 Olympic Games in Tokyo, Japan July 15, 2021, in this handout image obtained by Reuters.  FEI/Yusuke Nakanishi/Handout via REUTERS  ATTENTION EDITORS - THIS IMAGE WAS PROVIDED BY THIRD PARTY. MANDATORY CREDIT. NO RESALES. NO ARCHIVES. NEWS USE ONLY.

I cavalli “olimpici” volano a Tokyo in stalle da business class

Stalle da business class, pasti e snack a bordo, anche i cavalli volano alle Olimpiadi. I primi 36 sono stati trasferiti in Giappone la scorsa notte, con il primo cargo carico di equini mai atterrato all’aeroporto di Haneda, vicino Tokyo, dove quest’anno è da record il numero di nazioni, 50, che si sfideranno nelle competizioni equestri. Tutti dotati di passaporto, sono stati sottoposti a sessanta giorni di sorveglianza sanitaria e sette di quarantena prima della partenza da Liegi, in Belgio, dove c’è uno speciale hotel per cavalli all’aeroporto, l’Horse Inn, attraverso il quale transitano poco meno di 5mila esemplari ogni anno. I passeggeri a quattro zampe hanno volato per 18 ore e 15 minuti a bordo di uno SkyCargo Boeing 777-F di Emirates, con sosta per rifornimento a Dubai, come spiega la Federazione equestre internazionale sul proprio sito.

</span></figure></a> (A view of loading horses into the plane for departure from Liege Airport for Tokyo 2020 Olympic Games in Liege, Belgium July 14, 2021, in this handout image obtained by Reuters. FEI/Leanjo de Koster)
(A view of loading horses into the plane for departure from Liege Airport for Tokyo 2020 Olympic Games in Liege, Belgium July 14, 2021, in this handout image obtained by Reuters. FEI/Leanjo de Koster)

UN VETERINARIO E GLI STALLIERI HANNO ACCOMPAGNATO GLI ATLETI A 4 ZAMPE

Hanno viaggiato in 19 stalle di bordo (lunghe 317 centimetri, larghe 244 e alte 233) una sorta di business class per cavalli, accuditi da stallieri e da un veterinario, con una temperatura fra i 14 e i 17 gradi, ricevendo pasti (con menu speciali su richiesta) e snack di fieno o foraggio. Poi un convoglio di 11 camion super accessoriati della Japanese Racing Association ha portato gli animali al Baji Koen Equestrian Park, in pratica il loro villaggio olimpico. Oltre ai 22.770 chili degli animali, sul volo c’erano anche 13.500 di equipaggiamento, 12mila di cibo e per ognuno 40 litri d’acqua. Fra questi cavalli da dressage ci sono anche stelle come Bella Rose, femmina montata dalla tedesca Isabell Werth, l’atleta equestre più decorata di tutti i tempi. E Gio, della britannica due volte campionessa olimpica Charlotte Dujardin, a caccia del tris consecutivo a Tokyo. Altri sono in arrivo domani e in totale sono 19 i voli in programma per trasportare a Tokyo 325 cavalli, 247 per le Olimpiadi e 78 per le Paralimpiadi. (nella foto in alto un cavallo da dressage sbarcato al Tokyo Haneda Airport – ph. Reuters/FEI/Yusuke Nakanishi)

Su 24zampe: D’Incà a Fieracavalli: nel settore ippico lavoro per 40-50mila