Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
People watch from the river bank at a juvenile Minke whale that swam up the River Thames in Teddington in southwest London at on May 10, 2021. (Photo by Glyn KIRK / AFP)

Londra, eutanasia per la balena rimasta intrappolata nel Tamigi

Niente da fare per la sfortunata balenottera rimasta incastrata in una chiusa del Tamigi, a Londra: sarà abbattuta in modo da “porre fine alle sue sofferenze”. Secondo quanto riferito alla Bbc dai soccorritori del British Divers Marine Life Rescue, le condizioni del giovane esemplare “si sono rapidamente deteriorate”, malgrado l’operazione condotta per cercare disperatamente di liberarla dopo che si era arenata per la seconda volta in meno di 24 ore. Centinaia di persone avevano assistito domenica notte ai primi soccorsi, durati sette ore e avvenuti nel sobborgo londinese di Richmond, per provare ad aiutare il mammifero marino che però – poche ore più tardi – si è ritrovato di nuovo prigioniero in un tratto basso del fiume.

PROFONDE FERITE NE HANNO COMPROMESSO LA STABILITA’

L’animale marino, un giovane esemplare di circa tre-quattro metri di lunghezza, è stato tirato fuori dall’acqua e mantenuto idratato con secchi d’cqua. I soccorritori, registrate le profonde ferite che ne hanno compromesso la mobilità, hanno così deciso di procedere all’abbattimento. “Non appena un team di veterinari raggiungerà la balena, le verrà praticata l’eutanasia per porre fine alla sua agonia – ha fatto sapere chi sta coordinando le operazioni -. Nel frattempo si farà il possibile per alleviare le sofferenze dell’animale in questa triste situazione”.

IL PRIMO AVVISTAMENTO DOMENICA IN UN’AREA DI FORTI MAREE

Il cetaceo si era arenato su una chiusa vicino a Richmond, nel sud-ovest di Londra, e un team di soccorittori ha lavorato tutta la notte per riuscire a liberarlo. Tuttavia nel momento in cui doveva essere sottoposto a ulteriori controlli sanitari su un apposito ponte gonfiabile, è ricaduto in acqua. Il primo avvistamento è avvenuto domenica, quando la balenottera è stata individuata sui rulli delle barche della chiusa intorno alle 19, area nota le ampie oscillazioni di marea che raggiungono facilmente un’altezza di oltre 5,5 metri. (foto Glyn KIRK / AFP)

  • Dario |

    All’abbattimento….beh…In effetti si tratta di un muro… no?

  Post Precedente
Post Successivo