Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
California Sea Lion Plays with Mask - Ph. Ralph Pace, Environment +++ Un leone marino della California (o otaria) nuota in direzione di una mascherina presso il sito di immersione Breakwater a Monterey, negli Usa. Guanti monouso e mascherine facciali con la pandemia sono diventati uno dei pericoli principali per la fauna selvatica. Ormai ne consumiamo decine di miliardi al mese, Secondo World Animal Protection, ogni anno circa 136.000 foche, leoni marini e balene muoiono per l'ingerimento di plastica

L’otaria e la fpp2, foto simbolo dell’inquinamento da mascherine

AGGIORNAMENTO DEL 15 APRILE 2021 – LA FOTO DELL’OTARIA VINCE IN “ENVIRONMENT”

A vincere il World Press Photo of the Year 2021, il premio di fotogiornalismo più prestigioso del mondo, è la foto di un’infermiera che abbraccia un’anziana donna protetta da un telo di plastica trasparente. Uno scatto del danese Mads Nissen, che parla dell’anno di pandemia. Un’altra fotografia simbolo dell’anno del Covid vince la categoria Environment (Ambiente) – Singles: è lo scatto di Ralph Pace, che raffigura un’otaria mentre gioca con una mascherina facciale fpp2 nelle acque di Monterey, in Usa (foto sopra). Vince la categoria Nature – Singles l’immagine di Ami Vitale (per Cnn) della giraffe di Rothschild tratta in salvo da un’isola allagata a Longicharo, sul lago Baringo, nel Kenya occidentale (visibile nella gallery sotto). Un altro “scatto bestiale” premiato è quello di Pablo Tosco, primo nei Comtemporary Issues – Singles con la foto di Fatima che nello Yemen va a pesca con uno dei nove figli per garantire loro la sopravvivenza.

+++

POST ORIGINALE

Selezionate dalla giuria del World Press Photo le immagini che si contendereranno il premio finale per la foto simbolo del 2021. Per la 64esima edizione del concorso internazionale di fotografia la giuria ha esaminato (lavorando online) i lavori di oltre 4mila fotografi e circa 75mila immagini, divise in 8 sezioni – Contemporary Issues, Environment, General News, Long-TermProjects, Nature, Portraits, Sports, Spot News – che esprimeranno ciascuna una immagine vincitrice. Tra queste, in aprile, saranno scelte la World Press Photo of the Year 2021 e la World Press Photo Story of the Year 2021. In alcune di queste categorie si distinguono degli “scatti  bestiali” che 24zampe propone in una rassegna impropria, fatta sulla base del requisito di trattare temi animali o di averli come protagonisti.

L’OTARIA DELLA CALIFORNIA E L’IMMAGINE-SIMBOLO DELL’INQUINAMENTO DA PANDEMIA

Tra le foto scelte c’è il tema dell’inquinamento ambientale prodotto dalla pandemia di Covid-19 e immortalato in uno scatto subacqueo di Ralph Pace: un leone marino della California (o otaria) gioca con una mascherina facciale Fpp2 nelle acque di Monterey, in Usa (foto in alto). C’è l’invasione di locuste che ha colpito l’Africa orientale e il Kenya in particolare: Luis Tato (per il Washington Post) ritrae un uomo impegnato in una lotta impari con l’esercito di insetti. C’è il tema della pet-therapy nello scatto struggente di Jeremy Lempin: in Francia il cavallo Peyo “assiste” una mamma malata terminale di soli 24 anni che abbraccia il figlio in un hospice di Calais. E altre ancora, descritte nella photogallery sopra.