Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
(FILES) In this file photo taken on June 30, 2017, a juvenile Sunda pangolin feeds on termites at the Singapore Zoo. - The endangered pangolin may be the link that facilitated the spread of the novel coronavirus across China, Chinese scientists said on February 7, 2020. Researchers at the South China Agricultural University have identified the scaly mammal as a "potential intermediate host," the university said in a statement, without providing further details. (Photo by ROSLAN RAHMAN / AFP)

Cina, tre specie selvatiche di pangolini diventano iperprotette

I pangolini sono sempre più minacciati di estinzione e la Cina ha così deciso di portare il livello di tutela di questo raro mammifero, con caratteristiche in comune con i rettili, al livello massimo. Lo ha dichiarato l’Amministrazione Nazionale per le Foreste e le Praterie, secondo cui la misura indica che i pangolini cinesi, che sono presenti allo stato selvatico, e i pangolini malesi così come quelli indiani, di cui in passato era documentata la presenza in Cina, saranno protetti rigorosamente. Secondo la legge sulla protezione della fauna selvatica, lo Stato cinese prevede due livelli per la difesa degli animali selvatici e i pangolini erano sotto la protezione dello Stato di classe due.

pangolino

UN TEMPO ERANO PRESENTI IN 17 PROVINCE, OGGI SOLO IN 11

Secondo la prima indagine nazionale sulle risorse selvatiche terrestri rilasciata nel 2003, i pangolini cinesi sono stati trovati solo in 11 province della Cina continentale mentre una volta avevano una distribuzione ampia ed erano presenti in 17 regioni provinciali a sud del fiume Yangtze. L’indagine ha rivelato che il numero di esemplari stimato è sceso ad appena 64mila, per colpa soprattutto della caccia. La Cina ha emesso un divieto di caccia per questi animali nel 2007 e dal 2018 ha sospeso tutte le importazioni commerciali e dei prodotti da essi derivati.

Su 24zampe – Coronavirus, gli scienziati cinesi “scagionano” il pangolino