Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Cucciolo foca

A Brindisi un cucciolo ferito di foca monaca: soccorso e curato

AGGIORNAMENTO DELLE 14.45 – IL CUCCIOLO DI FOCA MONACA E’ MORTO

+++

Non ce l’ha fatta il cucciolo femmina di foca monaca del Mediterraneo, ritrovato ieri su una spiaggia di Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo (Brindisi). Il cucciolo è morto questa mattina, dopo che per tutta la notte i veterinari e gli esperti lo hanno curato in un’abitazione privata messa a disposizione da un cittadino. A dare notizia del triste epilogo della vicenda è l’Ispra, in una nota. “Nella mattinata di ieri – fa sapere l’Ispra – a seguito di una segnalazione, un gruppo di intervento Ispra e Arpa Puglia coadiuvato da personale specializzato nell’intervento veterinario su questo gruppo di animali della stazione zoologica di Napoli, è intervenuto sul posto”. L’esemplare, a quanto è stato precisato, si presentava in stato “emaciato, letargico (bassa reattività agli stimoli), dispnoico (difficoltà nella respirazione) anemico ed apatico”. Sono stati immediatamente effettuati esami ematochimici e tamponi microbiologici, sempre alla presenza dei veterinari Asl e dell’Istituto zooprofilattico sperimentale competenti. Sono stati somministrati antibiotico di copertura ed idratazione. Il cucciolo ha continuato a respirare affannosamente e, nonostante le prime cure somministrate, durante le prime ore di questa mattina è deceduto. Sono state informate le autorità sanitarie e le forze dell’ordine competenti. Saranno effettuate indagini necroscopiche. L’esemplare sarà analizzato in maniera conservativa, evitando cioè di danneggiare scheletro e pelliccia, per consentirne poi l’esposizione, per fini didattico-scientifici, al Museo di competenza sul territorio. Il piccolo di foca monaca appartiene ad una specie  protetta nel Mediterraneo dove se ne contano poche centinaia di esemplari. L’animale è probabilmente lo stesso che era stato avvistato il 25 gennaio scorso, nei pressi della spiaggia di Frigole, in Salento. (Ansa)

+++

POST DELLE 6.55

Un cucciolo di foca monaca di circa sei mesi è stato recuperato la scorsa notte su una spiaggia di Torre San Gennaro, a Torchiarolo (Brindisi), ed è stato soccorso dagli esperti. A quanto sembra ha bisogno di cure perché ferito: ha diverse escoriazioni e potrebbe avere qualche linea di febbre. Ha passato la notte in un’abitazione messa a disposizione da un cittadino, monitorato da veterinari organizzati in turni per assisterlo. Sul posto sono giunti specialisti dell’acquario di Genova ed esperti dell’Ispra di Roma, oltre ai carabinieri forestali, alla polizia locale di Torchiarolo e al personale Asl. Il ritrovamento è stato fatto da un passante, non molto lontano dalla centrale Enel di Cerano. La foca monaca è una specie protetta nel Mediterraneo e se ne contano solo poche centinaia di esemplari. L’animale potrebbe essere lo stesso che era stato avvistato il 25 gennaio scorso, nei pressi della spiaggia di Frigole, in Salento, dove però aveva scelto di non fermarsi. Dopo anni di assenza la foca monaca è tornata a nuotare, almeno in inverno, nei nostri mari: ancora un anno e mezzo fa le fototrappole posizionate alle Isole Egadi, in Sicilia, ne hanno accertato la presenza.

  • Luglio 2017 – Torna la Foca monaca nei mari delle isole Egadi, in Sicilia: era scomparsa dagli anni ’70