Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
polizia2

#lamiciziaèunacosaseria: la Polizia contro l’abbandono di animali

Al via la campagna di sensibilizzazione della Polizia di Stato per combattere l’abbandono di animali. #lamiciziaèunacosaseria è l’hashtah scelto e proprio l’amicizia è il filo conduttore del progetto che mira a ridurre il fenomeno responsabilizzando i cittadini e dispensando buoni consigli ai viaggiatori. Il video della campagna – “Se non ti porto non parto” – è ispirato alla storia di Claudia, il sovrintendente della Squadra cinofili delle Volanti della Questura di Roma che 2 anni fa ha trovato nei pressi di una scuola un cane abbandonato (insieme nella foto sopra). Lo ha adottato ed ha cercato, invano, di rintracciare chi lo aveva lasciato da solo. A marzo dell’anno scorso Ares è stato “arruolato” in Polizia risultando idoneo ai servizi di ordine pubblico, antiterrorismo e polizia giudiziaria e da allora lui e la sua nuova padrona sono inseparabili. Purtroppo durante la stagione estiva, complici le vacanze con annesse partenze, l’abbandono degli animali registra un aumento esponenziale. A confermarlo, il numero delle denunce per violazione della norma del codice penale che sanziona questo tipo di reato: ben 955 solo negli ultimi due anni di cui 352 solo nel periodo estivo. E c’è un altro dato che non va sottovalutato: gli incidenti cagionati dal loro attraversamento 618 nel biennio 2017/2018.

https://twitter.com/poliziadistato/status/1155375974030151680

  • Guido Minciotti |

    Ma se lo dicono sarà vero, magari è omologato il sistema di aggancio alla cintura. Io che ho due cani, per esempio, so di essere in contravvenzione lasciandoli liberi nell’abitacolo ma uno solo si può.

  • Paperino |

    Grazie Guido. La porterò lo stesso con me! :-)))
    Un pizzico di polemica solo per gli stores che vendono i guinzagli da macchina dicendo che sono omologati.

  • Guido Minciotti |

    Io credo semplicemente che, non essendo richiesti dalla legge, non siano omologati. Penso che siano efficaci, soprattutto se abbinati a una pettorina piuttosto che a un collare tradizionale. Grazie di leggere 24zampe saluti gm

  • Paperino |

    Quindi, mi pare di capire, che questi guinzagli non essendo installati in maniera permanente -poiché rimovibili- non vadano bene. O sbaglio?

  • Guido Minciotti |

    Il Codice della strada non obbliga in modo specifico a legare o a mettere nel trasportino il singolo animale: all’articolo 169 recita: “…è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri”.

  Post Precedente
Post Successivo