Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cane_metro_rossa

A Milano autobus, tram e metro gratis per gli animali d’affezione

AGGIORNAMENTO DEL 25 GIUGNO 2019 – APPROVATO L’EMENDAMENTO, I PETS A MILANO VIAGGIANO GRATIS

A Milano cani gatti e pets viaggiano gratis sui mezzi pubblici di superficie e sulla metropolitana. Approvato in consiglio comunale l’emendamento che modifica il sistema tariffario per gli animali d’affezione: ora viaggiano senza dover più pagare il biglietto ma sempre con guinzaglio corto e museruola al seguito i cani e nel trasportino i gatti. Abolite anche le limitazioni orarie mentre il viaggio gratuito è esteso anche ai cani di media e grossa taglia. Via l’bera anche all’aumento del biglietto ordinario urbano da 1,50 a 2 euro che scatterà a metà luglio.

+++

AGGIORNAMENTO DEL 18 GIUGNO 2019 – ANCORA NESSUNA DECISIONE, CONSIGLIO COMUNALE RIAGGIORNATO A DOMANI

+++

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 23 IN CODA – IN CONSIGLIO COMUNALE SI DISCUTE A OLTRANZA

+++

Sta per cadere l’obbligo del biglietto per gli animali a bordo dei mezzi di trasporto pubblico a Milano. Grazie a un emendamento che dovrebbe essere approvato oggi, presto si apriranno le porte di metropolitane, tram e autobus per cani, gatti e uccellini. La decisione in Consiglio comunale ha avuto l’approvazione dell’assessore alla Mobilità Marco Granelli, che la giudica “una svolta significativa”. L’emendamento mira a “introdurre la gratuità del trasporto degli animali d’affezione sull’intera rete e senza limiti d’orario”. L’attuale regolamento prevede il pagamento di un biglietto, fatta eccezione per i cani di accompagnamento di non vedenti e, in alcune fasce orarie, per cani di piccola taglia.

cane_metro

UN DIVIETO TRASGREDITO: ZERO MULTE IN CINQUE ANNI

Ma il trasporto gratis di animali è già una realtà a Milano: secondo il Corriere, primo a dare la notizia, i divieti in merito sono i più trasgrediti mentre secondo il Giorno negli ultimi cinque anni sono state elevate zero multe per violazioni di questa parte del regolamento. “La giunta – spiega Granelli – si è detta favorevole perché gli animali d’affezione fanno parte a tutti gli effetti delle famiglie milanesi che oramai usano i mezzi pubblici non solo per andare al lavoro ma per vivere insieme la città”. Attesi dal 15 luglio anche l’aumento del biglietto da 1,5 a 2 euro, l’introduzione di un abbonamento ricaricabile sul modello dell’Oyster card in uso a Londra, il biglietto breve per chi fa poche fermate e altre novità.

+++

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 23 – IN CONSIGLIO COMUNALE SI DISCUTE A OLTRANZA

La discussione in Consiglio comunale a Milano degli emendamenti alla delibera sulle nuove tariffe del trasporto pubblico locale, protagonista della seduta di oggi, proseguirà a oltranza questa notte. In totale sono circa 450 gli emendamenti che l’Aula deve ancora discutere, la maggior parte presentati dalla Lega e dalla consigliera del gruppo misto Silvia Sardone. In Aula è presente anche il sindaco Giuseppe Sala. “Continuiamo a lavorare – ha detto il capogruppo del Pd Filippo Barberis – per provare a trovare un accordo entro la notte e portare la delibera a votazione entro la giornata di domani: in particolare su alcuni emendamenti su cui può esserci una condivisone ampia e la possibilità di sbloccare la delibera”. Tra questi, la gratuità del biglietto per gli animali da compagnia che viaggiano sui mezzi con i proprietari, il blocco del costo dell’abbonamento annuale per almeno tre anni, il taglio delle spese aggiuntive per chi invece deciderà di pagare l’annuale a rate e investimenti in sicurezza per dipendenti e passeggeri e per il contrasto all’evasione tariffaria come richiesto oggi dalla Lega. Sulla richiesta avanzata oggi dal Carroccio di destinare 43 milioni di euro alla sicurezza, infatti, maggioranza e minoranza potrebbero trovare un accordo destinando il 10% della cifra.