Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
unghie_gatto

New York contro la deungulazione dei gatti: multe da 1.000 $

AGGIORNAMENTO DEL 23 LUGLIO 2019 – CUOMO HA FIRMATO, NEW YORK È IL PRIMO STATO USA A VIETARE LA DEUNGULAZIONE DEI GATTI

+++

Il Parlamento di New York ha approvato un disegno di legge che vieta la deungulazione dei gatti: se il governatore Andrew Cuomo deciderà di firmarlo, New York diventerà il primo Stato americano a mettere al bando l’amputazione della prima falange dei piccoli felini per rimuoverne le unghie. La pratica del “declawing” consiste, in realtà, in dieci (o venti, se effettuata anche posteriormente) amputazioni separate che partono dalla terza falange fino all’ultima di ogni dito. Chi la chiede in genere è più preoccupato dei danni che il gatto può provocare ai mobili di casa rispetto a quelli che lui stesso può provocare al gatto, privandolo di uno strumento – le dita – indispensabile per condurre una vita dinamica com’è quella felina. Il disegno di legge prevede multe fino a 1.000 dollari per i veterinari che continueranno a praticare questi interventi, riporta l’emittente Nbc sul proprio sito. La deungulazione dei gatti è illegale in gran parte dell’Europa e negli Usa viene già vietata in alcune città – come Los Angeles, San Francisco e Denver – ma non ancora a livello statale. In Italia è vietata insieme al taglio della coda, delle orecchie, delle corde vocali e dei denti.