Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
afp_1fo69k

In Thailandia trovato un cane in mare a 200 km dalla costa

Un cane sfinito dalla fatica e dalla permanenza in mare è stato salvato dagli operai di una piattaforma petrolifera incagliata a circa 135 miglia dalla costa della Thailandia, più di 200 km. Gli uomini l’hanno visto nuotare venerdì scorso e, increduli, l’hanno chiamato: lui si è avvicinato e si è lasciato issare a bordo con una corda. Dopo averlo immediatamente dissetato e nutrito l’hanno battezzato Boonrod, che suona come “sopravvissuto”. Lunedì il meticcio marrone è tornato a terra a bordo di una nave di passaggio, dove è stato accolto da Watchdog Thailand, un gruppo di animalisti e veterinari, che ha diffuso la notizia sulla sua pagina di Facebook. Non si sa come Boonrod sia finito in acqua, anche se è probabile che sia caduto da una barca da pesca. L’animale – che ora è a Songkhla, nel sud del paese – sta bene e uno degli uomini che l’ha salvato si è offerto di adottarlo. E’ davvero, come ha scritto Watchdog, “una bella vita salvata dal golfo” e “un’ottima ispirazione” per il 2019. (foto Afp e Vitisak Payalaw/Facebook)

LE IMMAGINI DEL SALVATAGGIO…

afp_1fo69n

afp_1fo69i

… I PRIMI MOMENTI ALL’ASCIUTTO…

A rescued dog is seen after being found stranded swimming in the Gulf of Thailand, Thailand April 12, 2019 in this still image obtained from a social media video on April 16, 2019. FACEBOOK / VITISAK PAYALAW/via REUTERS THIS IMAGE HAS BEEN SUPPLIED BY A THIRD PARTY. MANDATORY CREDIT. NO RESALES. NO ARCHIVES

2019-04-16t070616z_1982605734_rc1385d97200_rtrmadp_3_at-sea-dog

… E LE CURE DEL VETERINARIO A SONGKHLA

afp_1fo5ur

afp_1fo5un

 

  • Dario |

    Matteo: …e se così fosse? Che male vi sarebbe? Io sogno un bene universale per tutti i terrestri. Ma se devo scegliere non scelgo per dovere d’appartenenza!

  • Fulvia |

    Povera creatura. ❤nella sua disgrazia è stato fortunato ad essere stato salvato da persone speciali che si sono prese cura di lui ed ha trovato pure un’altra famiglia che l’ha adottato (questa volta sulla terra ferma ) grazie ❤

  • Maria Pia |

    Guarda Eleonora, proprio quel film non l’ho visto ma il mio discorso potrebbe anche essere “realistico”.
    Considera un pescatore, in Tailandia, con una barca a motore e il cane dietro in modo da non vederlo mentre naviga. Se arriva un’onda, anche quella creata da un’altra barca, e la prendi come se prendessi un dosso per strada ma senza rallentare, un cane, che non ha un equilibrio proprio stabile come può averlo un umano (che tra l’altro può reggersi aggrappandosi da qualche parte) potrebbe finire in acqua. Poi il padrone potrebbe non essersi accorto di quando e dove il cane è caduto e se si è allontanato troppo non è riuscito a tornare indietro. A me non sembra surreale come ipotesi e su una piccola barca ci sono stata. In quanto al padrone, non credo che i vigili potessero fargli la multa perché il cane non indossava le cinture posteriori: erano pur sempre in Tailandia non in autostrada e a 200 km dalla costa. Che dire? Se ti va di parlare di un altro film magari ci mettiamo d’accordo su uno visto da entrambe. Ciao.

  • Rossi eleonora |

    Cara Maria pia se fosse come dici tu il padrone lo avrebbe cercato e soccorso ma scusa “cavalcato un onda e sbalzato fuori “ma che hai visto il film la tempesta perfetta? È una cosa surreale, se si facesse vivo il padrone (e credo non lo faccia) ci sarebbero da prendere delle decisioni verso di lui!!!!!!

  • Lorenza godoli |

    Grazie x averlo salvato!

  Post Precedente
Post Successivo