Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
jo_anne_mcarthur_trasporti_animali

L’Europarlamento in difesa degli animali: “Più protezione nei trasporti”

L’Europarlamento scende in campo a difesa degli animali esortando l’Ue e gli Stati membri a rispettare le norme esistenti sulla loro protezione durante il trasporto e a sanzionare i trasgressori. In una risoluzione non legislativa adottata oggi con 411 voti favorevoli, 43 contrari e 110 astensioni, i deputati hanno rinnovato l’appello del Parlamento Ue del 2012 per un’applicazione corretta e uniforme della normativa Ue del 2005 sulla protezione degli animali durante il trasporto, sistematicamente violata in alcuni Stati membri. I deputati ritengono che la Commissione europea dovrebbe imporre sanzioni agli Stati membri che non applicano correttamente il regolamento. I Paesi dell’Ue dovrebbero perseguire le violazioni con sanzioni efficaci e armonizzate, come la confisca dei veicoli e l’aggiornamento professionale obbligatorio del personale responsabile del benessere e del trasporto degli animali.

Pig-Going-to-Slaughter-Canada_ridotta

LA REAZIONE DEGLI ANIMALISTI

Eurogroup for Animals. E4A (ong che rappresenta una sessantina di associazioni animaliste europee e internazionali) “vigilerà che l’attuazione si traduca in misure concrete per il benessere degli animali. Continueremo a fare pressione sugli Stati membri e la Commissione per garantire che gli animali non vengano trasportati quando le temperature sono troppo alte o in quei paesi in cui le disposizioni del regolamento europeo sui trasporti non vengono rispettate”. Compassion in world farming. “Se già il trasporto a lunga distanza di animali vivi all’interno dei confini europei è crudele e perciò da vietare, il trasporto di animali oltre i confini dell’Ue apre le porte alle più atroci brutalità e deve essere proibito con urgenza – commenta il Ciwf. – Adesso ci auguriamo che la nuova Commissione che uscirà dalle elezioni europee legiferi al più presto in maniera coerente con la risoluzione odierna”. Enpa. “Deve essere un punto di partenza per arrivare, finalmente, allo stop dei trasporti di animali sulle lunghe distanze; viaggi condotti spesso in condizioni infernali, che sono causa di sofferenza e di morte per migliaia di esseri senzienti”, spiega la Protezione animali. (le immagini sopra sono di Jo-Anne McArthur/WeAnimals, qui sotto una manifestazione animalista a Bruxelles)

trasporti_animali_e4a

trasporti_animali_e4a_2

 

  • Dario |

    In soli sessanta secondi, negli allevamenti italiani vengono macellati 958 animali, ovvero 57.400 al giorno.
    Vi Invito a non essere complici di questo olocausto

  • Dario |

    Sogno un mondo senza mattatoi

  • Antonella P. |

    I viaggi della tortura e della vergogna (per noi che ci vogliamo definire umani) .che conducono queste povere creature solo alla morte. Risparmiare questa sofferenza inutile, dovrebbe essere un DOVERE non una scelta ancora in fase di discussione, per una società che si vuole definire civile.

  Post Precedente
Post Successivo