Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
canilee

Il progetto “Non uno di troppo” sterilizza i cani di Napoli

Tra un mese cento cani della periferia di Napoli saranno sterilizzati grazie al progetto “Non uno di troppo”, voluto dall’associazione Save the dogs di Milano. La presidente Sara Turetta, dopo aver passato sedici anni in Romania – dove Std ha sterilizzato gratuitamente 36.800 cani e ne ha dato in adozione internazionale più di 7mila -, ha deciso di strutturare una serie di interventi nelle aree del Sud Italia, là dove il randagismo raggiunge spesso livelli drammatici.

sud_cani_std

CENTO CANI STERILIZZATI E MICROCHIPPATI DALL’ASSOCIAZIONE ORESTE ZEVOLA

Il primo progetto parte il 1° marzo in Campania, nella zona della periferia ovest di Napoli, in collaborazione con l’Associazione animalista locale Oreste Zevola, guidata dai veterinari Angela Valenti e Francesco Russo, e sterilizzerà 100 cani grazie al finanziamento del fondo per le sterilizzazioni di Save the Dogs. “Sono tantissimi i volontari e le piccole associazioni che ogni giorno fanno un lavoro eroico per salvare quanti più animali possibile ma il loro impegno si scontra con la mancanza di risorse e la scarsa collaborazione delle autorità”, spiega Turetta.

sterilizza_std

A NAPOLI SERVONO ANCHE UN GIOVANE VETERINARIO E UN ASSISTENTE

“Il nostro contributo non intende coprire solamente le spese vive per gli interventi chirurgici ma vogliamo dare all’Oreste Zevola le risorse per attivare collaborazioni qualificate con un assistente e un giovane veterinario, a sostegno dell’attività medica. Inoltre i cani sterilizzati saranno dotati di microchip e testati per la leishmania. La cifra raccolta ad oggi non è ancora sufficiente a coprire tutti gli obiettivi di questo primo progetto nel napoletano ma – si augura Turetta – siamo certi che con il vostro aiuto riusciremo a raggiungere il budget previsto”. (nella foto sotto, Sara Turetta)

sara_turetta

  • Dario |

    Non uno di troppo solo per i cani?

  Post Precedente
Post Successivo