Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cuccia_bruciata

Due cani bruciati vivi in Valtellina, indagano i carabinieri

Due cani che avevano il “vizio” di abbaiare e forse davano fastidio a qualcuno sono stati bruciati vivi ad Albaredo per San Marco, in Valtellina. La proprietaria ieri ha trovato la cuccia di Bobo e Lea, uno spinone maschio di 4 anni e una femmina di segugio italiano di 6, totalmente incenerita con dentro i resti dei due animali (nella foto sopra i resti dello stallo). “Chi ha visto qualcosa, parli – è l’appello della proprietaria dei due cani -. Chi ha commesso questa meschinità non può considerarsi una persona ma chiamarlo bestia sarebbe un’offesa verso i nostri cani. Chi ha ucciso questi animali per cattiveria gratuita merita disprezzo”.

INDAGANO I CARABINIERI DI MORBEGNO

Sull’episodio indagano i carabinieri di Morbegno: secondo La provincia di Sondrio per appiccare il fuoco sono stati utilizzati diversi litri di carburante. La speranza è che una telecamera possa avere immortalato il volto dell’autore del gesto criminale. Sull’episodio, che ha suscitato vasta indignazione nell’intera Valtellina e non solo, è intervenuto anche il vice sindaco di Albaredo, Patrizio del Nero, che condanna “la troppa omertà” e auspica “tolleranza zero per i responsabili che vanno assolutamente individuati”.

TAGLIA DELLE ASSOCIAZIONI ANIMALISTE

Intanto associazioni animalisti propongono l’istituzione di una taglia in denaro per chi sia in grado di fornire informazioni utili all’individuazione del responsabile. “È l’ennesima storia inaccettabile di ordinaria crudeltà contro i nostri amici fratelli senza voce – dice Rinaldo Sidoli, responsabile centro studi del Movimento Animalista -. Credo che sia arrivato il momento che l’indignazione delle persone sensibili spinga il mondo politico a lavorare in maniera trasversale su una nuova proposta di legge che preveda pene più severe per chi maltratta e uccide gli animali. Non si devono più verificare casi simili”, conclude.

  • ANTONELLA |

    Non ci sono parole! E’ di una tristezza indicibile questo episodio! 🙁

  Post Precedente
Post Successivo