Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
lupogregge

Anche la Germania ha paura del lupo, gli allevatori: “Sono troppi, cacciamoli”

Per gli agricoltori tedeschi è tempo di revocare il divieto di caccia ai lupi. I predatori, arrivati in Germania dall’est nel 2000 dopo oltre 130 anni di estinzione, sono diventati una minaccia per le greggi di pecore e altri animali da allevamento. Per Joachim Rukwied, presidente nazionale degli agricoltori Dbv, in Germania vivono oltre mille lupi che predano più di 1.500 animali da fattoria ogni anno. “E’ drammatico e inaccettabile – ha detto Rukwied alla Reuters -: ogni animale abbattuto è una perdita per il contadino, non solo termini economici ma anche emotivamente”. La soluzione, per Rukwied, è una “gestione attiva” dei lupi, per cui l’organizzazione agricola che presiede ha chiesto di poter tornare a cacciarli. Gli animali sono ora protetti da leggi severe perché considerati una specie in pericolo di estinzione. Ma le autorità federali tedesche lo scorso anno hanno censito 60 branchi di lupi in tutta la Germania, principalmente negli stati nord-orientali, cresciuti del 25 per cento rispetto all’anno precedente. Sempre nel 2017, l’Agenzia federale tedesca per la conservazione della natura ha contato circa 140 lupi morti in incidenti stradali dal 2000 e 26 uccisi illegalmente.

  • Guido Minciotti |

    “Livelli ragionevoli” è il punto dirimente. Grazie di leggere 24zampe, saluti gm

  • Carlo |

    Nell’arco alpino sono presenti numerose malghe, create dall’opera dell’uomo centinaia di anni or sono, per pascolare il bestiame che tradizionalmente passa tre mesi estivi in quota contribuendo così a mantenere l’ambiente alpino così come lo conosciamo.la presenza del lupo mette a rischio questa tradizionale pratica, fonte di reddito per numerosi allevatori che non possono mettere in atto meccanismi adeguati di difesa vista anche la fortunatamente notevole frequentazione turistica delle zone pascolate, attraversate da numerosi sentieri.nessuno ce l’ha con il lupo che ovviamente fa il lupo ma come é possibile accettare che.i propri animali siano artocemente sbranati e magari lasciati vivi orrendamente mutilati?anche l’uomo uccide per nutrirsi (dovrebbe forse lasciarsi morire di fame?) ma con modi certamente meno dolorosi .non c’è risarcimento che tenga.io credo che se non si riconduce la presenza del lupo a livelli ragionevoli molti pascoli verranno abbandonati, con danni per gli allevatori e per l’ambiente alpino.

  • emma |

    Non va bene cacciare i lupi. quello è il loro territorio, noi siamo andati lì! in più… ci lamentiamo dei lupi che uccidono i greggi ecc. ma noi possiamo uccidere animali per divertimento!!! che diritto abbiamo noi?! almeno; loro uccidono per sopravvivere! quindi, io dico che non è giusto cacciarli ma semplicemente adattarsi e per nessun motivo ucciderli! la razza umana è mille volte peggiore degli altri animali. perché a parer mio, noi siamo delle bestie e loro degli ANIMALI. degli animali che dobbiamo rispettare! non mi sembra che gli animali vengano nei “nostri territori” e ce li devastino e distruggano tutto ma gli uomini sì. vi sembra giusto??? ovvio che i lupi non possono circolare nelle città ma basta lasciarli nel loro habitat e mandarli via. NON UCCIDERLI!!!

  Post Precedente
Post Successivo