Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
b

Il Cile si indigna per le foto con la balena spiaggiata e le incisioni sulla carcassa: “Più rispetto”

Hanno scatenato indignazione e condanna nell’opinione pubblica cilena alcune immagini condivise su internet nelle quali alcune persone si mettono in posa e incidono i propri nomi sulla pelle della carcassa di una balena che si è arenata su una spiaggia nel sud del Cile. Secondo quanto racconta il portale Infobae, l’enorme balena azzurra si è spiaggiata sulla costa a circa 180 chilometri dalla città di Punta Arenas, nella provincia di Magallanes. Il direttore regionale del Servizio nazionale per la pesca del Cile (Sernapesca), Patricio Díaz, ha riferito alla Cnn che una squadra del suo dipartimento è arrivata sul posto sabato, ma l’animale era già morto. Non si sa se la balena sia morta in mare o dopo essersi arenata sulla spiaggia. “Non è insolito che si verifichino arenamenti di balene, per diverse ragioni. Si tratta di una balenottera azzurra, è una specie a rischio di estinzione”, ha sottolineato Diaz. Forte l’indignazione tra la popolazione quando si è scoperto che alcune persone si sono scattate foto con l’animale morto e che qualcuno ha persino inciso il proprio nome sulla pelle del cetaceo. Sul proprio account twitter @sernapesca ha ricordato la celebre frase di Gandhi: “La grandeza de una nación y su progreso moral, pueden ser juzgadas por el modo en que trata a sus animales”, aggiungendo l’hashtag #RespetoAnimal (La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali). L’ente cileno per la pesca ha anche annunciato che valuterà se emettere sanzioni contro i responsabili. I resti della balena saranno studiati dagli scienziati marini e poi portati in un museo.

sernapesca

  • Roberta Cori Carlitto |

    È uno spettacolo ripugnante! Fatto da donne, è ancora più ripugnante!

  Post Precedente
Post Successivo