Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Lab_animal

Cosmetici, il Parlamento europeo chiede un bando globale per le sperimentazioni su animali

Pressing dell’Europarlamento per un bando globale dei test sugli animali per i cosmetici, vietati in Europa ma ammessi nella gran parte del mondo. Il 7 dicembre verrà votata una risoluzione, prima del dibattito e del voto finale in seduta plenaria a marzo. La Commissione Ambiente ha infatti adottato ieri le domande orali a Commissione e Consiglio che aprono la strada alla procedura. Il testo della risoluzione sarà invece già messo al voto nella stessa Commissione giovedì della prossima settimana. Nell’Ue, infatti, il divieto totale di utilizzare animali per testare i prodotti di make-up nonché di vendere prodotti testati su animali è pienamente effettivo dall’11 marzo 2013. Si è trattato di un lungo processo normativo, cominciato nel 2004 con il bando dei test per i prodotti finiti, a cui si è aggiunto nel 2009 quello per gli ingredienti singoli, completato nel 2013 con lo stop alla vendita di prodotti e ingredienti testati sugli animali. Nel resto del mondo, però, nonostante numerosi miglioramenti, questa pratica viene poco seguita al punto che nell’80% dei Paesi sono ancora consentiti i test così come la vendita dei prodotti sperimentati sugli animali.

  • Qui su 24zampe abbiamo scritto di Episkin, un laboratorio collegato a L’Oréal dove si lavora sulla ricostruzione di tessuti umani antesignano dello sviluppo di metodi alternativi ai test sugli animali. Episkin si trova nel Lyonbiopôle, un polo competitivo di eccellenza focalizzato sulle attività farmaceutiche nel quartiere di Gerland a Lione, in Francia.
  • Guido Minciotti |

    Potrebbe essere solo una mossa di marketing. Grazie di leggere 24zampe saluti gm

  • antonella |

    Buongiorno. Una domanda :
    se “il divieto totale di utilizzare animali per testare i prodotti di make-up nonché di vendere prodotti testati su animali è pienamente effettivo dall’11 marzo 2013.” perché ci sono prodotti cosmetici con il simbolo “no test animali”, e altri no?

  Post Precedente
Post Successivo