Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
area_cani_firenze

Firenze intitola le aree cani agli eroi a quattrozampe: si comincia con la cagnolina Laika

Aree cani intitolate a veri e propri eroi a quattrozampe, come Laika, la celeberrima astro-cagnolina sovietica: è quanto avverrà a Firenze a partire dal 3 novembre prossimo. La misura, decisa dalla giunta di Palazzo Vecchio, è stata annunciata ieri dal sindaco Dario Nardella, in diretta su Lady Radio. All’originale provvedimento sta lavorando l’assessore alla toponomastica, Andrea Vannucci: “Il senso dell’operazione – spiega – è dare dignità e riconoscimento a dei luoghi molto apprezzati e frequentati dai cittadini e dai loro amici a quattro zampe. Si parte il 3 novembre con l’intitolazione dell’area cani di via Unione sovietica alla cagnolina Laika (cosmonauta, nella foto sotto) in occasione del 60esimo anniversario del lanci. Ma abbiamo ricevuto altre proposte, tra cui Peritas, il cane di Alessandro Magno, e Balto”. Balto è un meticcio di lupo e siberian husky protagonista di una rocambolesca corsa in slitta per la consegna dell’antitossina contro la difterite a Nome, in Alaska, nel 1925. La decisione per dare un titolo alle aree cani sarà in parte anche pubblica: “Saranno organizzate assemblee nei quartieri con i padroni dei cani per decidere insieme”, conclude Nardella. La storia della cagnolina Laika, inviata (a morire) nello spazio il 3 novembre del 1957 a bordo della navicella sovietica Sputnik 2, l’abbiamo raccontata qui su 24zampe. (nota sulla foto sopra: il cartello è inventato)

f11f1572-373c-4653-abfa-5963aff1ff31_Laika-480x330