Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
8b2640b25f4d9e8414a4901dc722884a

L’orso Yoghi è (quasi) salvo: i grizzly di Yellowstone non sono più a rischio estinzione

L’orso Yoghi, Bubu e gli altri plantigradi disegnati da William Hanna e Joseph Barbera non sono più in pericolo, almeno non per ora. I grizzly del parco nazionale di Yellowstone, dove vive anche il personaggio dello storico cartone animato nato in Usa negli anni ’50, stanno infatti per uscire dalla lista delle specie a rischio estinzione tutelate negli Stati Uniti. La decisione è stata presa dai funzionari del governo per via dell’aumento della popolazione di orsi. Nel 1975, quando era scattata la tutela, gli esemplari erano 136 mentre ora – ha spiegato il Fish and Wildlife Service, agenzia del dipartimento Usa degli Interni per la conservazione della fauna selvatica – sono circa 700. Con la decisione, che trova contrari gli animalisti, dopo oltre 40 anni la giurisdizione sugli orsi tornerà, a fine luglio, ai tre Stati in cui ricade il parco di Yellowstone, e cioè Montana, Idaho e Wyoming, che potrebbero anche decidere di consentire la caccia nelle aree limitrofe al parco. L’attività venatoria sarebbe possibile fino al momento in cui il numero di esemplari non scendesse sotto quota 600. Le autorità del Wyoming e del Montana hanno definito improbabile l’apertura di una stagione di caccia all’orso quest’anno, mentre per l’Idaho è troppo presto per discuterne. (foto sopra Ap, sotto Yoghi e Bubu davanti al ranger con un cestino rubato)

yogi