Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
f21ea7f82d591c0aaea404d9605f089a

Prince Piero di Perlanera, cane campione mondiale, rubato a Bari e portato in Lettonia

E’ finita nell’aula del Tribunale di Bari una complicata vicenda relativa alla proprietà del cane dobermann “Prince Piero di Perlanera”, vera e propria star di concorsi canini, tanto che nel giro di pochi mesi l’esemplare, dopo aver vinto una serie di titoli mondiali, acquistato a circa 2mila euro avrebbe raggiunto il valore di 50mila euro. “Pierino”, questo il soprannome dell’animale, oggi ha quattro anni e si trova in Lettonia, mentre il suo proprietario, Nicola Denora, 26 anni, vive ad Altamura (Bari) ed è colui che ne ha denunciato il furto. “Mi hanno portato via un pezzo di cuore – ha detto il giovane -, un membro della famiglia. Per me non è solo un cane, è il mio migliore amico, mio fratello, come un figlio, e non mi arrenderò finché Pierino tornerà a casa”. Stando alla denuncia, Prince Piero-Pierino sarebbe stato rubato nel settembre 2014 dalla stessa allevatrice che lo aveva venduto a Denora un anno prima. La donna, Ieva Apsite, 37enne di Riga (Lettonia), è ora a processo dinanzi al Tribunale Monocratico di Bari con l’accusa di furto aggravato. Nella prima udienza che si è celebrata alcuni giorni fa, il legittimo proprietario del cane si è costituito parte civile. Nei mesi scorsi il pm di Bari, Giuseppe Dentamaro, che ha coordinato le indagini del Corpo Forestale, ha anche disposto il sequestro dell’animale, tuttavia mai eseguito dalla Polizia lettone. Sarà quindi un giudice a decidere il destino del cane di cui il proprietario non ha più notizie da quando, nel settembre 2014, è sparito poche ore prima l’inizio di una mostra a Napoli alla quale doveva partecipare. (sopra e sotto, il cane nelle foto Ansa)

3e6e41477c0be224aef7551e836eb685