Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
francobolli-onu

L’Onu emette 12 francobolli con le nuove specie minacciate dall’estinzione

L’Amministrazione postale delle Nazioni Unite ha emesso dodici francobolli che illustrano altrettante nuove specie a rischio estinzione. Le specie sono state inserite nelle appendici alla Cites, cioè la Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione, a seguito della CoP17, la Conferenza sulla protezione delle specie selvatiche tenutasi in Sudafrica nel 2016. I francobolli sono in tre valute, a ognuna delle quali corrispondono quattro specie. I francobolli da 0,80 euro ritraggono quattro specie di fauna e flora: il tur occidentale (Capra caucasica), il nautilus (Nautilidae spp.), lo zenzero africano (Siphonochilus aethiopicus) e il geco blu elettrico (Lygodactylus williamsi). I francobolli da 1,15 dollari raffigurano il geco dai grandi occhi (Paroedura masobe), lo squalo volpe (Alopias spp.), il pesce angelo di Clarion (Holacanthus clarionensis) e lo sclerocactus di Blaine (Sclerocactus blainei). I francobolli da 1,50 franchi svizzeri, infine, sono dedicati al camaleonte nano (Rhampholeon spp.), al diavolo di mare (Mobula spp.), al baobab di Grandidier (Adansonia grandidieri) e alla rana verde scavatrice (Scaphiophryne marmorata). La serie delle Specie minacciate d’estinzione 2017, contenuta anche in un apposito album dove a ciascuna delle 12 specie è dedicata una pagina, è l’ultima di una lunga lista di serie che l’Onu ha dedicato ad animali e piante a rischio. “Da oltre 20 anni emettiamo francobolli per richiamare l’attenzione sulla necessità di tutelare le specie minacciate di estinzione in tutto il mondo”, evidenzia l’Amministrazione postale dell’Onu. (Ansa, nella foto sopra le tre serie: la prima in alto in euro, poi in dollari e in franchi svizzeri in basso)