Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
gatto_a_letto

A letto con l’amico peloso: i consigli dei veterinari per chi dorme con cani e gatti

“Negli ultimi trent’anni, i cani e i gatti di famiglia hanno fatto un salto di habitat: dal giardino, al divano al letto. Con la separazione degli spazi che è venuta meno, la prossimità fisica ci impone di alzare l’asticella della prevenzione e del controllo sanitario. Per questo è importante coltivare una responsabilità di tipo collettivo, affinché i parassiti dei nostri animali siano tenuti sotto controllo”. Sono le parole di Marco Melosi, presidente dell’Anmvi, l’associazione che riunisce i medici veterinari italiani, pronunciate ieri a “Prevenzione a 360°”, l’evento organizzato da Msd Animal Health, sugli aspetti più problematici delle malattie trasmesse all’uomo dagli animali. Le zoonosi sono rare ma sempre possibili e Salmonella, Clostridium difficile, toxoplasmosi, Campylobacter jejuni e parassiti possono essere trasmesse da graffi e morsi ma anche da feci e saliva. Al convegno c’erano importanti relatori e ricercatori internazionali come Gioia Capelli, dell’Izs delle Venezie, che ha ricordato che anche “l’Hiv e la Sars sono state trasmesse all’uomo dagli animali” e Antonio Cascio, medico e direttore Uoc Malattie Infettive del policlinico di Palermo, che ha parlato della febbre bottonosa del Mediterraneo: provocata dal morso di zecca, i casi in Italia “sono passati dai 1200 l’anno del periodo ’92/’98 ai 10.069 l’anno del 2010 e negli anziani è letale nel 3% dei casi”. Per quel che riguarda i proprietari di animali, il sentiero da seguire resta sempre quello della prevenzione. “Lo sviluppo di nuove molecole – ha spiegato Kurt Pfister dell’European veterinary parasitology college – ha favorito l’immissione in commercio di prodotti dotati di un elevato profilo di sicurezza”.

image1

  • Guido Minciotti |

    Temo che per queste informazioni debba consultare un veterinario. Grazie di leggere 24zampe, saluti gm

  • Marco |

    Buongiorno, ma a parte quello di tenere sotto controllo i batteri (che non ho la più pallida idea di come si faccia se non usare Antiparassitari e Cardotek da Febbraio a Ottobre), quali sono i consigli dei Veterinari italiani? Sarei curioso di capire cosa consigliano sull’igiene dell’animale, che tipo di prodotti usare e con quale frequenza, mi piacerebbe sapere come capire se l’animale ha qualche tipo di infezione batteriologica in corso. Ho letto, ma in contrasto con il titolo, l’articolo mi sembra un pó’ una breaking news. Grazie

  • Guido Minciotti |

    Comportamento giusto. Grazie di leggere 24zampe saluti gm

  • Esnedy |

    Adoro gli animale pero mio gatto e cane le ho lasciati sempre ho in salotto o in giardino libero msi atanza da letto..Non uso miei animali domestici per colmare miei voti e la mia vicina e ceca a causa parasito del cane..Succede tante volte ma il amore per qe adorabile animale ci fa credere il contrario.per qui prudenza

  • Guido Minciotti |

    Non ho certo intenzione di contraddire l’Istituto zooprofilattico. Riporto, pertanto, qui di seguito la parte di comunicato con le dichiarazioni di Gioia Capelli che ho ricevuto dagli organizzatori del convegno:
    […] Il convegno, trasmesso in diretta in 11 location sul territorio nazionale (Roma, Torino, Genova, Bologna, Firenze, San Benedetto del Tronto, Ostuni, Catania Desenzano del Garda, Mogliano), ha visto l’alternarsi al tavolo di importanti relatori e ricercatori internazionali, come la direttrice del Centro di referenza nazionale per la ricerca scientifica sulle malattie dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale delle Venezie, Gioia Capelli.
    “Ormai- spiega Capelli- appare evidente l’esigenza di un approccio multidisciplinare, che comprenda figure veterinarie, mediche e epidemiologiche. Ovvero il concetto di ‘One Health-una sola medicina’ che si è consolidato dopo l’acquisizione della consapevolezza che la maggior parte delle malattie dell’ultimo secolo, come ad esempio l’Hiv e la Sars, sono trasmesse all’uomo da animali”. […]
    Mi dispiaccio del fraintendimento, grazie dell’attenzione per 24zampe, saluti gm

  Post Precedente
Post Successivo