Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
gattino_e_anziano

Fare testamento a favore degli animali si può: due incontri in Veneto il 6 e 7 maggio

Fare testamento a favore di animali è un desiderio sentito tra coloro che li amano, sia per trovare qualcuno che si prenda cura di quelli domestici quando non si può più farlo di persona, sia per aiutare quelli sconosciuti ma altrettanto indifesi. In Italia però, a differenza di altri Paesi, gli animali non possono essere nominati eredi diretti, con il rischio di essere assegnati in eredità a qualcuno che non li curi come vorremmo. Forse anche per questo motivo, nell’ultimo decennio sono cresciute del dieci per cento le donazioni a favore di rifugi, canili, enti e associazioni che si occupano del sociale senza scopo di lucro, le onlus. In oltre il 60% dei casi a donare è una donna e nella metà di questi il valore del lascito non va oltre i 20mila euro. Ma il testamento è sempre una questione delicata: meglio informarsi per tempo e fare chiarezza sul futuro dei nostri beni e dei nostri cari, anche di quelli a quattro zampe. Per far sì che i nostri animali ne vengano indirettamente beneficiati, è necessario designare come erede diretto una persona fisica o giuridica (associazione o fondazione) di fiducia, che amministri l’eredità e si assicuri che l’animale venga accudito e curato in base alle nostre specifiche disposizioni. Per chiarire qualsiasi dubbio ed esaminare aspetti pratici, la onlus Lav sta organizzando una serie di incontri. I prossimi, realizzati con il patrocinio di Asign (Associazione italiana giovani notai) e con il patrocinio e la collaborazione del Consiglio Nazionale del Notariato, si terranno il 6 maggio a Vicenza (dalle 10 alle 13 all’Hotel De La Ville, viale Verona, 12) e il 7 maggio a Venezia (dalle 10 alle 13 all’Hotel Ai Pini, via Miranese 176), con il titolo “Fare testamento: perché e come lasciare un segno” (cliccare qui per saperne di più). Anche Enpa, l’altra grande onlus italiana, ha preparato una guida sul sito della sezione di Milano, che linkiamo qui, per andare incontro a quanti vorrebbero lasciare un legato in favore degli animali o solo per chi vuole saperne di più in merito.

  • Pierangelo |

    Come è possibile superare il problema del difetto di capacità giuridica in capo agli animali? Sarà possibile beneficiare di un lascito un animale in difetto di questo presupposto?

  Post Precedente
Post Successivo