Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
delfini_ostia

Al sicuro i “Delfini Capitolini”: siglato accordo per tutelare i cetacei del mare di Roma

Saranno tutelati i delfini che vengono avvistati e censiti nel mare di Roma. Capitaneria di Porto di Roma, Raffineria di Roma SpA e  Oceanomare Delphis Onlus, organizzazione non profit che studia i cetacei nel Mar Mediterraneo, hanno sottoscritto un accordo di programma per le attività di conservazione dell’ambiente marino e salvaguardia delle specie protette. L’accordo, promosso dalla Capitaneria di Porto, agevolerà “Delfini Capitolini”, il progetto di Oceanomare Delphis, che studia queste specie nel tratto di mare tra Fiumicino, Ostia e Torvaianica, inclusa l’Area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno (nella foto sopra, delfini in mare davanti a Ostia). I ricercatori potranno ora monitorare i cetacei anche in quelle zone di mare, antistanti Fiumicino, normalmente interdette alla navigazione e pesca, dedicate ai transiti mercantili. I risultati più recenti dello studio di “Delfini Capitolini” hanno evidenziato che l’area è frequentata da numerosi animali: censiti e foto-identificati oltre 150 individui diversi che trovano in queste acque un ambiente di interesse per l’alimentazione e la riproduzione. “La Guardia Costiera di Fiumicino – spiega il Comandante della Capitaneria di porto di Roma, Fabrizio Ratto Vaquer – ha accolto da subito la sfida lanciata da Oceanomare di una nuova collaborazione, nella consolidata attività scientifica di avvistamento dei cetacei”. “Concretezza e lungimiranza sono i criteri che hanno ispirato questo accordo – sottolinea a sua volta Daniela Silvia Pace, presidente di Oceanomare Delphis. “Ringrazio il Comandante Ratto Vaquer e Raffineria di Roma – dice – per aver voluto intraprendere un percorso virtuoso e sancire una felice sinergia a beneficio dell’inestimabile patrimonio ambientale marino. Il tursiope, specie target del progetto ‘Delfini Capitolini’, è una specie protetta”, conclude. (Ansa)

oceanomare