Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
alleva_mucche_vacche

Terremoto, Coldiretti: “Per #milluminodimeno spegnere le luci ma illuminare le stalle”

”Spegniamo le luci non necessarie ma ‘illuminiamo’ le stalle terremotate, realizzando gli allacci dell’energia per consentire l’ingresso di mucche e pecore oggi costrette a restare all’aperto. E’ l’appello della Coldiretti Marche in vista dell’appuntamento di venerdì 24 febbraio con ‘M’illumino di Meno’, la campagna lanciata dalla trasmissione di Radio2 Caterpillar per il risparmio energetico. Nella trentina di stalle consegnate nelle zone terremotate delle Marche (sulle 342 necessarie) mancano gli allacci della luce, oltre a quelli dell’acqua, ”necessari per far entrare gli animali, sino ad oggi lasciati al gelo e al freddo con un bilancio di circa 400 capi morti”, dice Coldiretti. ”Una situazione inaccettabile che si protrae dallo scorso 24 agosto, con gli allevatori ormai esasperati per un conto dei danni che si allunga sempre più, mentre si è ancora in attesa delle soluzioni. Complessivamente sono 600 le mucche e 5000 le pecore ancora esposte al freddo a causa del mancato arrivo dei moduli stalla”. Da qui la richiesta di completare prioritariamente almeno le strutture per il terremoto di agosto, accelerando poi nel percorso di posa in opera di quelle del sisma di ottobre. (Ansa)

  • NICOLA |

    La burocrazia in Italia è senza dubbio il male maggiore la quale blocca le procedure più elementari purtroppo quando succedono queste disgrazie bisogna intervenire urgentemente senza guardare per il sottile poteri straordinari al corpo dei carabinieri finanza e vigili del fuoco senza gare di appalto perchè non cè tempo bisogna fare presto, ma come è possibile che a tutt’oggi nonostante che siano trascorsi 6 mesi dall’evento sismico poco o quasi niente è stato fatto per i nostri cari concittadini costretti a subire tutto cio mi fermo qui ……………………..

  Post Precedente
Post Successivo