Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
baby-iguana

A Natale aumenta il traffico di animali esotici: “Attenzione, il 90% di loro poi muore”

Regalare un animale esotico per Natale, magari pensando di distinguersi in originalità, può spesso causare la morte della bestiola. L’allerta lo lancia l’associazione Earth, che spiega come “la decisione di acquistare e mettere un animale esotico sotto l’albero di Natale è quasi sempre presa in maniera superficiale e non ragionata. Lo dimostra il fatto che dei tanti animali esotici regalati il 90% muore perchè le persone che li ricevono non dispongono delle attrezzature adeguate, ne ignorano le esigenze vitali oppure scoprono di non poter far fronte alle spese di gestione”. Non si tratta di cifre indifferenti.  “Sono animali molto esigenti – spiega Daniele D’Annibale, responsabile delle guardie zoofile Earth – e chiunque decide di prenderne uno deve mettere in conto diverse spese tra elettricità, integratori, cibo e attrezzature specifiche. Tradotto in termini pratici, allevare una pogona costa circa 30 euro al mese mentre per un’iguana poco di meno”. L’associazione stima una spesa di svariate centinaia di euro l’anno tra riscaldamento, cibo e sostituzione periodica delle lampade, senza contare che essendo animali delicati non è raro che abbiano bisogno dell’intervento di un veterinario, spesso oneroso. Per concludere, Earth “chiede con fermezza controlli serrati e tolleranza zero nei confronti del traffico di esotici ma esorta anche le persone a un acquisto consapevole, che tenga conto delle loro specifiche esigenze”. (nella foto, un camaleonte. Inizialmente era stato erroneamente indicato come “un piccolo di iguana”. Mi scuso con i lettori per l’errore e grazie a mirca della segnalazione, gm)

  • mirca negrini |

    ottimo ed apprezzabile l’articolo, giusti gli avvertimenti fatti. Una piccola precisazione l’animale nella foto è un camaleonte.

  Post Precedente
Post Successivo