Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
bautiful3

“Bautiful Box”, prima console per cani (made in Sardegna), raccoglie 15mila € con crowdfunding

AGGIORNAMENTO DEL 10 GENNAIO 2017

Bautiful Box dopo 39 giorni ha raggiunto il traguardo dei 15mila euro con la campagna di crowdfunding lanciata su Eppela. “Non riusciamo a trovare le parole – dice una nota della società – per esprimere la nostra gratitudine: grazie al vostro prezioso sostegno, dopo un anno di durissimo lavoro ed innumerevoli notti insonni trascorse a perfezionare il nostro prodotto, Bautiful Box diventerà finalmente realtà”. “Ci sono ancora poche ore per acquistare la BautifulBox all’esclusivo prezzo di lancio (di 149 euro) su www.eppela.com/bautifulbox, o per prenotare una copia del calendario 2017, il cui ricavato sarà destinato ai cani bisognosi”, conclude il comunicato. Sul sito, qui, anche occasioni per due console a 268 euro o dieci, pensata per i negozianti, a 499 euro.

+++

AGGIORNAMENTO DEL 7 DICEMBRE 2016

La Bautiful Box, la prima console di gioco per CANI, è on-line: èpossibile prenotarla su Eppela, all’indirizzo https://goo.gl/AgR8Ov. Nel frattempo la raccolta fondi ha raggiunto la cifra di 4mila euro.

+++

POST ORIGINALE DEL 3 DICEMBRE 2016

E’ stata lanciata una campagna di crowdfunding da 15mila euro per realizzare la prima console di gioco al mondo per cani, “Bautiful Box”, inventata da tre giovani informatici sardi. Il progetto è sostenuto da Postepay e della piattaforma Eppela, sulla quale sono raccolti i fondi (qui) che sono già arrivati a circa 3mila e 500 euro. Bautiful Box è un gioco interattivo che premia il proprio cane con una crocchetta quando risolve i quiz (nella foto sopra e nel video sotto). Basta premere uno dei pulsanti illuminati per ricevere il premio. La console aumenta il livello di difficoltà, man mano che il cane diventa più bravo. In questo modo il migliore amico dell’uomo non si annoia, si sforza per imparare nuovi giochi e si deve “ingegnare” sempre di più per ricevere un nuova ricompensa. Qualsiasi cane è capace di giocare con Bautiful Box, perché le prove sono elaborate da educatori cinofili per favorire l’attivazione mentale dell’animale. Bautiful Box inoltre, è anche dotato di una Smartphone App che fornisce al padrone una panoramica della giornata del proprio cane, consentendogli di vedere attività e progressi, dai quiz completati, al cibo erogato, passando per la reattività ai giochi. Il progetto è stato realizzato in Italia e assemblato completamente in Sardegna da un team di quattro giovani. “Vogliamo ampliare le possibilità ricreative del cane, sviluppando degli strumenti aggiuntivi che si collegheranno alla Bautiful Box per trasformare la casa in un’area di gioco -, dichiara il capofila della squadra, Maurizio Piredda, classe 1989, laureato in Economia all’Università di Cagliari -. Lo sviluppo di questi componenti sarà possibile al raggiungimento di determinati obiettivi: si partirà da una pallina intelligente, sino ad arrivare a un’innovativa console olfattiva”. Gli altri componenti della squadra sono Daniele Lecis, co-fondatore e direttore tecnologico e Andrea Piras, addestratore cinofilo professionista. La roadmap di Bautiful Dog (illustrata nel grafico sotto) prevede l’inizio della produzione ad aprile 2017 e le prime spedizioni in giugno.

roadmap