Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
bambina_gatto

Oggi alla Camera “Cuccioli Amori”, progetto di pet education per la scuola primaria

AGGIORNAMENTO DELLE 19.20 – CIRINNA’: “IMPORTANTE EDUCARE UN BAMBINO A CRESCERE UN’ALTRA VITA”

“Sono fermamente convinta che educare un bambino a crescere un’altra vita, diversa ma che ha la sua stessa dignità, sia importantissimo per creare un Paese ed un mondo migliori”. Lo ha dichiarato la senatrice Monica Cirinnà, componente della commissione Giustizia, partecipando alla Camera dei Deputati alla presentazione della seconda edizione di “CuccioliAmori”, il progetto educativo rivolto ai bambini delle scuole elementari. “Oggi – aggiunge – nel giorno dedicato a San Francesco, auguro perciò a questa campagna sempre più adesioni da parte delle scuole perché sono iniziative come queste che permettono di alzare il livello della coscienza civica e sociale. Dei bambini amanti del mondo animale saranno degli adulti consapevoli e rispettosi. Attuare delle politiche educative attente al mondo che ci circonda non potrà che fare bene alla società di oggi, ma anche a quella di domani”.

POST ORIGINALE

Genitori, insegnanti e veterinari insieme per insegnare ai bambini delle scuole elementari a conoscere e a proteggere gli animali, per farli diventare uomini migliori. Ecco la missione della seconda edizione di CuccioliAmori, progetto educativo rivolto ai bambini delle scuole primarie di tutta Italia, per l’anno scolastico 2016-2017, ai loro insegnanti ed ai genitori, con il supporto degli istituti scolastici e veterinari aderenti. Secondo i dati Eurispes raccolti nel Rapporto Italia 2016, almeno la metà dei nostri connazionali accudisce qualche animale da compagnia. Il 22,5% ne possiede un esemplare, il 13% almeno due o tre, mentre il 7,4% degli italiani dichiara di accogliere in casa quattro o più animali. Fra i 60,5 milioni di animali da compagnia, fotografati dalla ricerca, 7 milioni sono cani, 7,5 milioni gatti, 30 milioni pesci, 13 milioni gli uccellini (con il primato italiano sul resto del mondo), e 3 milioni tra rettili (tartarughe, serpenti, iguane), piccoli roditori e conigli. Tenere conto di questa realtà e della sensibilità crescente delle famiglie è quindi diventato un dato imprescindibile se si vuole capire il mondo che ci circonda. Perché crescere con un animale in famiglia significa imparare spontaneamente a prendersi cura di un altro essere vivente ed esserne responsabili, e quindi, come dimostrano molteplici studi, il valore educativo degli animali domestici ci aiuta a diventare più empatici ed equilibrati con gli altri, a creare armonia e a rende tutti più partecipi della vita in comune. CuccioliAmori è un percorso didattico gratuito ed innovativo di formazione alla cura e al rispetto degli animali da compagnia, con l’ausilio di un gioco e di 10 schede didattiche, al quale hanno aderito, nella prima edizione, 2.500 classi delle scuole primarie di tutta Italia, 4mila insegnanti, 70mila alunni ed i loro genitori, e 1.500 istituti veterinari. CuccioliAmori, ideato e gestito da CSE Italia srl, è realizzato con il supporto di Cargill S.r.l. e Wash Dog, ed ha ricevuto il patrocinio del Ministero della Salute e dell’Associazione Italiana Veterinari Piccoli Animali (Aivpa). Il progetto CuccioliAmori (www.cuccioliamori.it) viene presentato alla stampa oggi. Saranno presenti alla Conferenza stampa: Michela Vittoria Brambilla, presidente Commissione bilaterale per l’infanzia e l’adolescenza della Camera dei deputati; Monica Cirinnà, componente Commissione Giustizia del Senato della Repubblica italiana; Giacomo Rossi, presidente Aivpa; Emanuele Guerreschi, amministratore delegato Wash Dog; Alberto Grassi, category manager Cargill S.r.l.;Patrizio Vanessi, presidente CSE Italia srl