Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Allie, a 26-year-old bottlenose dolphin, swims with her newborn calf at the Brookfield Zoo in Brookfield, Illinois. (Jim Schulz/Chicago Zoological Society)

Le mamme delfino gravide “cantano” per il piccolo che portano nel pancione

Sorprendenti delfini. Le future mamme cantano ai loro piccoli nel pancione. Non solo. Prima della nascita e subito dopo, emettono dei fischi personalizzati rivolti ai nascituri, una sorta di nomignolo affettuoso. Un’altra – l’ennesima – scoperta che avvicina questi animali marini ai comportamenti umani e riaccende la necessità di comprendere meglio e più a fondo gli altri abitanti del pianeta dotati di intelligenza superiore. Lo hanno scoperto ricercatori del Laboratorio che studia il comportamento dei mammiferi marini all’Università del Southern Mississippi. “Potrebbe essere parte del processo di imprinting”, afferma Audra Ames, che ha coordinato lo studio, a Live Science. L’equipe, che ha presentato i risultati al congresso dell’American Psychological Association, ha analizzato circa 80 ore di registrazioni audio fatte in una vasca del Six flags Discovery Kingdom di Vallejo, California. E’ la “casa” di un branco di delfini, fra cui una femmina di 9 anni che era incinta durante l’esperimento e che ha poi dato alla luce un cucciolo, battezzato Mira. Ebbene, hanno scoperto i ricercatori, l’animale durante la gravidanza produceva un fischio nuovo, che si è intensificato all’avvicinarsi della nascita per poi affievolirsi nei mesi successivi. Contemporaneamente gli altri delfini della comunità erano più silenziosi, secondo l’equipe per evitare di confondere il cucciolo e assicurarsi che il suo imprinting non avvenisse con il fischio sbagliato. E’ noto che i delfini riescono a chiamarsi per nome, appunto attraverso i fischi e attribuendo a ogni esemplare un fischio specifico. Questo particolare richiamo scoperto ora dai ricercatori, potrebbe essere il nomignolo affettuoso con cui la mamma si rivolge al suo cucciolo ancor prima di vederlo nascere.