Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Arese, blitz animalista contro il primo Kfc: “Dietro il pollo fritto c’è violenza su animali”

Blitz 01jpg
Attivisti del Movimento Cani Sciolti hanno organizzato nel pomeriggio una manifestazione di protesta davanti al Centro Commerciale ‘Il Centro’ di Arese, il più grande d’Europa inaugurato poche settimane fa e dove è stato aperto anche il primo Kentucky Fried Chicken in Italia. Nella food court ogni giorno si formano lunghe file per assaggiare il pollo fritto della famosa catena americana, presente in oltre 116 paesi in tutto il mondo con più di 19mila ristoranti. “Il Colonnello Sanders, inventore della ricetta segreta del pollo fritto e i suoi comunicatori, così come tutti i gestori dei templi “della carne” possono tenere segreti gli ingredienti ma non devono nascondere la realtà in termini di violenza – affermano gli animalisti -. La nostra protesta per spiegare ai clienti la verità che nasconde dietro questo cibo spazzatura, vogliamo far conoscere a sempre più persone che una sana alimentazione vegana esclude ogni forma di crudeltà nei confronti degli animali: i polli serviti come cibo sono di fatto dei pulcini nati e cresciuti in allevamenti intensivi, in spazi ristrettissimi e imbottiti di farmaci per venire poi macellati dopo 35 o 40 giorni di vita”. (Ansa)