Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Spediti in Corsica 5 cervi sardi del progetto Life+ “One deer two islands” VIDEO

cervo_big
Cinque cervi originari della Sardegna sono stati liberati nel sito Natura 2000 del Massif du Rotondu, nel comune di San Petru di Venacu, in Corsica. Sono stati trasferiti, il 15 marzo scorso all’interno del progetto Life+ “One deer, two islands” (Un cervo, due isole), due maschi adulti, due femmine adulte e una giovane, risultati idonei ai controlli sanitari. Terminato, dunque, con successo il secondo rilascio di cervi originari della Sardegna in Corsica (nella foto, un francobollo d’epoca sul cervo sardo: 500 lire). Il primo rilascio è stato in dicembre: erano vent’anni che non venivano trasferiti cervi sardi sull’isola francese. L’obiettivo principale di questa operazione è aumentare la variabilità genetica dei cervi presenti in Corsica, dove vivono un migliaio di esemplari, tutti introdotti dalla Sardegna. Del progetto di integrazione in Corsica del cervo sardo abbiamo già parlato qui, quando uscì un documentario sull’argomento. Alle tre del mattino, gli animali sono stati trasportati dalla Costa Verde verso Alghero, per poi raggiungere la Corsica in elicottero. Quattro cervi sono stati dotati di radiocollare satellitare per il monitoraggio degli spostamenti e lo studio dell’adattamento nel nuovo territorio. L’operazione è stata realizzata dal personale di Ispra (nel video sotto), Parc Naturel Régional de Corse, dell’Ente Foreste della Sardegna e della Provincia del Medio Campidano.
  • bruno |

    guarda bruno che meraviglia

  Post Precedente
Post Successivo