Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Insetti, ragni e rettili “Predatori del microcosmo” al museo della Specola a Firenze

Ceratophrys_09-S
Ragni grandi come una mano, mantidi che riproducono i colori e le forme dei fiori, serpenti simili a foglie e raganelle dalle forme spettacolari sono i piccoli animali protagonisti della mostra “Predatori del microcosmo” da oggi al 31 maggio 2016 al Museo La Specola di Firenze (nella foto, una rana Ceratophrys). La mostra è dedicata a tutti quei piccoli animali che hanno sviluppato tecniche di caccia e sopravvivenza uniche al mondo: una “corsa agli armamenti” complessa e senza sosta, che non ha riscontro negli organismi di taglia superiore. L’esposizione è giunta alla settima edizione ed è curata dai naturalisti e fotografi Emanuele Bigi e Francesco Tomasinelli. Sono 16 gli animali vivi di specie differenti, tra insetti, rettili, anfibi, ragni e altri piccoli invertebrati, esposti in terrari dove è stato ricostruito il loro ambiente naturale. Tra gli altri anche un geco volante e uno scorpione fluorescente. L’esposizione è completata da un’ampia mostra fotografica ed una sezione video. Sono previste anche visite guidate, anche in lingua inglese, durante l’alimentazione degli animali, chiamate “Indovina chi viene a cena” (su prenotazione, informazioni qui o tel. 055 2756444, mail: edu@msn.unifi.it – sab, dom e festivi – tel. 055 2755100).