Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Roma, cucciolo di cane salvato dalla Polizia: “Gettato in un cassonetto”, altri 2 sono morti

Un cagnolino destinato a morte sicura dal suo padrone che per liberarsene non aveva esitato a gettarlo via in un sacchetto di plastica, come immondizia nel cassonetto, è stato salvato grazie ad un cittadino e ai poliziotti del commissariato Flaminio, 2 febbraio 2016. Non c'è stato, invece, niente da fare per altri due cuccioli, trovati morti nel cassonetto. Il cittadino ha sentito un piagnucolìo che gli sembrava il lamento di un bambino proveniente dall'interno di un cassonetto dell'immondizia, e ha chiamato la polizia. Una pattuglia del commissariato Flaminio, udito il gemito e non riuscendo a vedere un granché per la presenza di molta spazzatura, ha cominciato a svuotare il cassonetto controllando busta per busta. Man mano che i rifiuti venivano estratti il lamento si faceva sempre più forte finché gli agenti si sono trovati davanti a un sacchetto di medie dimensioni, di colore celeste, con all'interno qualcosa che si muoveva. Grande sorpresa per i poliziotti quando, aperta la busta, vi hanno trovato all'interno tre cuccioli di cane di colore bianco, due dei quali non davano più alcun segno di vita mentre il terzo, ormai stremato, guaiva flebilmente. Sistemati i cuccioli deceduti in un cartone e il terzo, infreddolito e tremolante, in un panno, i poliziotti sono andati una clinica veterinaria della zona dove il medico veterinario di turno ha confermato la morte di due dei cuccioli e ha soccorso il superstite. ANSA/ POLIZIA DI STATO   +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++Un cagnolino destinato a morte sicura dal suo padrone, che per liberarsene non aveva esitato a gettarlo via in un sacchetto di plastica, come immondizia nel cassonetto, è stato salvato grazie ad un cittadino e ai poliziotti del commissariato Flaminio (nella foto Ansa, il cucciolo appena soccorso). Non c’è stato, invece, niente da fare per altri due cuccioli, trovati morti nel cassonetto. Il cittadino ha sentito un piagnucolìo che sembrava il lamento di un bambino proveniente dall’interno di un cassonetto dell’immondizia, e ha chiamato la polizia. Una pattuglia del commissariato Flaminio, udito il gemito e non riuscendo a vedere un granché per la presenza di molta spazzatura, ha cominciato a svuotare il cassonetto controllando busta per busta.

 

Man mano che i rifiuti venivano estratti il lamento si faceva sempre più forte finché gli agenti si sono trovati davanti a un sacchetto di medie dimensioni, di colore celeste, con all’interno qualcosa che si muoveva. Grande sorpresa per i poliziotti quando, aperta la busta, vi hanno trovato all’interno tre cuccioli di cane di colore bianco, due dei quali non davano più alcun segno di vita mentre il terzo, ormai stremato, guaiva flebilmente. Sistemati i cuccioli deceduti in un cartone e il terzo, infreddolito e tremolante, in un panno, i poliziotti sono andati una clinica veterinaria della zona dove il medico veterinario di turno ha confermato la morte di due dei cuccioli e ha soccorso il superstite.