Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Oggi presidio a Roma: “No alla militarizzazione del Corpo forestale”

Un momento dell'operazione durante la quale gli uomini del Corpo Forestale dello Stato hanno scoperto un'associazione per delinquere che commercializzava mozzarella DOP contraffatta, rischiosa per la salute umana, Caserta 5 dicembre 2014. Arrestati Paolo e Pasquale Marrandino, fratelli titolari dell'omonima azienda di allevamenti bufalini e di produzione di mozzarella campana DOP e i veterinari Andrea e Carmine Russo. Sono accusati, tra l'altro, di associazione per delinquere, commercio di sostanze pericolose per la salute pubblica e per l'alimentazione, diffusione di malattie degli animali, ricettazione, contraffazione agroalimentare. ANSA/ UFFICIO STAMPA CORPO FORESTALE DELLO STATO   +++ HO - NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++

Contro la ‘chiusura’ e la militarizzazione del Corpo forestale, i sindacati di categoria Fp Cgil, Fns Cisl, Sapaf, Dirfor, Ugl Cfs e Snf promuovono oggi un presidio a Roma in piazza Montecitorio, davanti al Parlamento, dalle 9 alle 19. Al centro dell’iniziativa l’ipotesi, spiegano le organizzazioni, di “chiudere il Corpo forestale, metterlo inspiegabilmente al servizio del ministero della Difesa, militarizzando i 7mila uomini e donne che lo compongono”, così come dovrebbe prevedere uno dei decreti attuativi della riforma Madia. “La sicurezza dei cittadini, la protezione dell’ambiente, la difesa del territorio non possono essere messe al secondo posto solo per mantenere i proclami fatti dal governo, con uno spot elettorale di deriva populista”, sostiene la Fp Cgil aggiungendo che “non si può cancellare con un colpo di spugna, contro il parere di tutte le associazioni ambientaliste e animaliste, l’unica forza di polizia specializzata nella prevenzione e nella repressione dei reati in materia di ambiente, biodiversità, benessere animale, agroalimentare, incendi, dissesto idrogeologico, inquinamento, rifiuti, foreste etc”. Così come, prosegue, “non si può, in un paese democratico, e contro il parere di costituzionalisti ed organizzazioni sindacali, militarizzare 7000 uomini di una polizia civile a suon di decreti”. (Ansa)