Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bestiario in breve. Aggredito da cani mentre corre, cagnolino in mare, incidente di caccia

TARANTO: FERITO DA DUE ROTTWEILER MENTRE FA JOGGING, SI SALVA SALENDO SU AUTO
Un uomo di 43 anni è stato aggredito ieri pomeriggio a San Giorgio Jonico, in provincia di Taranto, mentre faceva jogging sulla via per Monteiasi, da due cani di razza rottweiler, di grossa taglia. Si è salvato solo salendo sul tetto della propria automobile. La vittima è stata soccorsa da personale del 118 e trasportata all’ospedale `Santissima Annunziata´ di Taranto dove le sono state riscontrate ferite lacero-contuse alle gambe e alle mani, giudicate guaribili in 30 giorni. I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno allertato il personale del Servizio sanitario che ha messo in sicurezza i due animali trasportandoli al canile comunale di Maruggio. Sono in corso accertamenti per identificare il proprietario dei due cani. (Kronos)
+++
OLBIA: CAGNOLINO CADE IN ACQUA AL PORTO, SALVATO DA GUARDIA COSTIERA
Alcuni cittadini il giorno di Natale hanno visto nelle acque del Molo Brin del porto di Olbia un piccolo ed anziano cane randagio caduto in acqua che annaspava ed era allo stremo delle forze. Sono scattati quindi i soccorsi della Capitaneria di porto che ha inviato il battello GC B41 il cui personale in pochi minuti ha tratto in salvo il cane. Sul Molo giungevano anche i Vigili del fuoco per fornire assistenza alle operazioni di recupero effettuate dall’equipaggio del battello della Guardia costiera che successivamente ha portato la bestiola sulla banchina della Capitaneria per scaldarlo e rifocillarlo. Poco dopo sono arrivati anche i volontari della Lida. Il cagnolino è stato quindi visitato da un veterinario ed è risultato stremato ed impaurito ma in buono stato. Vista la giornata particolare l’animale è stato ribattezzato “Natalino”. Il cane è stato poi portato nel canile comunale. (Ansa)
+++
SASSARI: CANE FERITO DA FUCILATA E NON DA PETARDO, FORSE INCIDENTE DI CACCIA
Un incidente di caccia potrebbe costare la vita al cane che due sere fa ha ravvivato il tranquillo clima della vigilia natalizia nel centro abitato di Ploaghe. Alle 19 l’esemplare di setter era stato avvistato in paese mentre correva all’impazzata senza una direzione precisa, con la mandibola spaccata e la lingua martoriata da una bruciatura. E’ stato soccorso e nei prossimi giorni, se le sue condizioni lo permetteranno, verrà operato nella Clinica veterinaria dell’Università. Inizialmente si era pensato che il cane fosse stato vittima dello scoppio di un petardo lanciato da ragazzini che tentavano inutilmente di rincorrerlo. In realtà si è poi accertato che quella banda di giovanissimi stava solo cercando di fermarlo per soccorrerlo. Immobilizzato e affidato al Taxi Dog arrivato da Sassari, l’animale è stato trasportato in Clinica veterinaria. Sul suo muso i medici che l’hanno curato hanno rintracciato i segni di un colpo d’arma da fuoco: trattandosi di una giornata di caccia potrebbe essersi trattato di una fucilata involontaria o un colpo di rimbalzo. Le sue condizioni sono stabili, ma la situazione resta critica. La vicenda è diventata un caso su Facebook dove le immagini del cane hanno fatto il pieno di visualizzazioni e hanno suscitato la rabbia e la solidarietà della community.