Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Agenda animale, gli appuntamenti del weekend del 12-13 dicembre 2015

Per segnalazioni scrivere una mail a 24zampe@ilsole24ore.com

+++

NATALE DA CANI, MILANO, DOMENICA 13 DICEMBRE 2015

Domenica 13 dicembre, dalle ore 10,30 alle ore 19, sarà di nuovo “Happy Mylandog Christmas”. Il villaggio di Natale a sei zampe prenderà vita all’interno dell’ampio padiglione alla Fabbrica del Vapore, in via Procaccini 4. Una giornata di intrattenimento, informazione e aggregazione all’insegna di golosità, giochi e piccoli pensieri da mettere sotto l’albero. Protagoniste le Associazioni che ogni giorno si impegnano sul territorio per combattere l’abbandono, accogliere i cani e cercare loro famiglie che li amino per sempre: LEAL , Alma Libre Rescue, Diamoci la Zampa, L’Arca delle Code, Salva la Zampa, Squadra 4 Zampe, Italian Setter Rescue, Fata&Amici Setter, eGn, A.S.R.I, SOS Randagi, Rott Life, Animal’s Emergency, Varese Dogs City Park  allestiranno il loro banchi invitando le persone a conoscere le loro iniziative, i loro cani in adozione e a sostenerli con piccoli contributi, scegliendo tra le tante possibili idee regalo. Madrina della giornata, la conduttrice televisiva, Federica Torti. Tanti gli incontri in programma: Claudia Barrel con il suo libro “800 km d ‘amore e sintonia”, racconto del viaggio a Santiago di Compostela con la sua cagnona Luna; Eleonora Mentaschi (Scuola cinofila “Il Mio Cane) con il suo “Smart Dog”, giochi di attivazione mentale per cani, perfetti per i nostri quattro zampe di ogni età; gli educatori di “la Vita a 6 Zampe” con consigli per una buona vita con i pelosi in città; Giuseppe e Peter di Bauwow, la app dalla parte del cane, per un giorno vetrina social delle foto del Natale a sei zampe. Immancabile la foto ricordo nel set a tema natalizio. Saranno più golosi i cani o i bambini? Laila Gelosa con la sua “Bymà” dedicherà lo spazio dolcezze e stuzzichini ai quattro zampe, prodotti naturali, con ingredienti selezionati, preparati da Laila con cura artigiana. Per i più piccoli ci sarà una divertente merenda e sarà allestito, nel pomeriggio, uno spazio animazione dedicato, il cui tema sarà “a tutto gioco”. Ma non solo. Con la collaborazione di “We Animal”, saranno organizzati laboratori esperienziali per insegnare ai bambini come avvicinare correttamente i cani e quali sono i giusti comportamenti. E dalle terre del Nord arriverà Babbo Natale in FM, Davide Cavalieri, patron di RadioBau. Dalle cucine del padiglione, la Cooperativa Sociale Arca onlus, che ospita l manifestazione, offirà un primo piatto caldo per rifocillare i visitatori durante il pranzo. Mentre il bar a pagamento sarà a disposizione durante l’intera giornata. Durante la giornata sarà esposta l’edizione speciale delle ciotole della campagna “water4friends”, promossa da Mylandog e United Pets. Ognuna, infatti, è stata personalizzata, resa unica dalle creatività di un artista. Fumettisti, illustratori, designer, famosi o prossimi ad esserlo, hanno interpretato il tema dell’accoglienza, dando vita a opere da collezione. Le ciotole saranno bandite durante un’asta di beneficenza, il cui ricavato sarà devoluto al progetto di addestramento dei cani dedicati ai non vedenti. In ultimo, un’attenzione ai cani che devono affrontare nei canili il freddo dell’inverno. Al centro dal padiglione sarà disposto un bancale per la raccolta di coperte, cuscini, vecchi maglioni e cibo da donare ai canili.

+++

RADUNO BULLDOG INGLESE, CARUGATE (MI), DOMENICA 13 DICEMBRE 2015

Domenica 13 dicembre al Tribagai (via Guido Rossa 7) di Carugate (MI) si terrà l’8° raduno dei Bulldog Inglesi Brianzoli (C.B.I.B.), un evento organizzato per festeggiare il Natale in allegria con i bulldog inglesi della Brianza e delle aree limitrofi del milanese. Un’occasione unica per tutti gli amanti degli amici a 4 zampe e della razza del Bulldog Inglese per farsi gli auguri di Natale e passare una giornata diversa in compagnia. E’ stata questa l’idea che ha portato i fondatori del CBIB, il Club dei Bulldog Inglesi Brianzoli “Bulli della Porada” Matteo Gavioli e Beatrice Barzaghi, a scegliere di organizzare raduni in tutta la Brianza e, in futuro, in tutta l’area del milanese. Locandina CBIBPrezioso il contributo di Dario Corso e Maria Teresa Gioffrè nell’organizzazione dell’evento. Durante l’evento verrà premiato con un concorso anche il cane vestito a tema natalizio più bello e simpatico, giudicato da tutti i partecipanti. Presente anche un banchetto dove poter fare del bene acquistando i gadget dell’EBRI. l’English Bulldog Rescue Italia, un’associazione nata con l’intento di trovare famiglia ai bulldogs che non hanno più casa. Sono attese almeno 60 persone e circa 30 cani per una giornata che si annuncia divertente e appassionante per chi ama i cani e in generale gli amici a 4 zampe. (Comunicato).

+++

MOSTRA ANIMALI IN I GUERRA, TRENTO, DA SABATO 12 DICEMBRE 2015 FINO AL 30 GENNAIO 2016

Cani, gatti, cavalli, piccioni e asini, Valorosi soldati a quattro zampe nella Grande Guerra, che sono i protagonisti della mostra fotografica “1914/18: la guerra e gli animali. Truppe silenziose al servizio degli eserciti” curata da Serenella Ferrari e Susanne Probst e ospitata da sabato 12 dicembre fino al 30 gennaio presso la nuova sede della Lav a Trento, Via del Suffragio 15. Quasi un centinaio di fotografie provenienti da collezioni private per documentare l’utilizzo degli animali nelle tattiche belliche e lo stretto rapporto di interdipendenza e affezione che si instaurò nel binomio soldato-animale. A corredo della rassegna un catalogo di oltre 100 pagine con le prefazioni di Oliviero Toscani e della giornalista Macri Puricelli, ma soprattutto straordinarie immagini d’epoca, in buona parte inedite, con ampie didascalie in italiano, tedesco e inglese. Oltre 16 milioni di animali fra cui 11 milioni di equini, 100mila cani e 200mila piccioni. Un vero e proprio esercito impiegato nelle mansioni più diverse per sostenere le truppe di ogni schieramento: da lavoro, da cibo e da affezione in guerra con e per l’uomo che hanno trasportato armi, munizioni, equipaggiamenti ma anche liberato le trincee dai ratti, ritrovato e soccorso i feriti o fatto giungere ordini e comunicazioni da e per il fronte. Animali massacrati sui campi di battaglia, esposti senza protezione ai gas tossici, morti per gli stenti, per le pandemie o sacrificati dai loro stessi camerati umani disperatamente affamati: in pochissimi sopravvissero.

+++

MOSTRA FOTOGRAFIA NATURALISTICA, MILANO, FINO AL 23 DICEMBRE 2015

Cento immagini naturalistiche, scelte dai giudici del Wildlife Photographer of the Year 2015 tra le 42mila provenienti da 96 paesi, arrivano a Milano. Lo scatto migliore è quello del fotografo americano Michael ‘Nick’ Nichols, “The last great picture”, ma i fotografi italiani sono ben a fuoco: Bruno D’Amicis riesce a conquistare una delle 21 categorie del concorso e gli scatti di altri sei colleghi arrivano in finale. L’esposizione, visitabile alla Fondazione Matalon fino al 23 dicembre 2015, regala come sempre spettacolari immagini della natura mostrando la bellezza del pianeta in tutte le sue forme, dai paesaggi più remoti e incontaminati, al mondo animale, al regno botanico, che sono in costante evoluzione. Un viaggio affascinante anche al fine della salvaguardia dell’ambiente, da preservare nella sua ricchezza e nella sua straordinaria diversità. Per agevolare la visita alle famiglie, con 2 genitori (o adulti) paganti si ha diritto alla gratuità per 2 bambini (fino a12 anni) da loro accompagnati. Fondazione Luciana Matalon, Foro Buonaparte 67 – 20121 Milano, aperto tutti i giorni tranne il lunedì, biglietto intero: € 8,00 | ridotto: € 6,00 (bambini 6 -12 anni, Over 65) | tessera associativa: € 1,00 | gratuito: bambini 0-5 anni, altre informazioni qui.

+++

FOTOGRAFIA: INCONTRO CON UNTERTHINER, MILANO, SABATO 12 DICEMBRE 2015

Sabato 12 dicembre alle ore 21 presso la Casa della Cultura in Via Borgogna 3 incontro con Stefano Unterthiner. Il fotografo naturalista italiano più noto a livello internazionale e con il maggior numero di immagini premiate al prestigioso concorso Wildlife Photographer of the Year, terrà l’incontro On assignment per il National Geographic. Dalle Terre Australi al Giappone, dal deserto del Thar all’isola di Komodo: uno spaccato del lavoro che Stefano ha realizzato per il National Geographic, e in particolare al recente incarico sul Parco Nazionale del Gran Paradiso. Unterthiner è nato ad Aosta nel 1970. Dal 2009, inizia a lavorare su incarico per il National Geographic, diventando il primo italiano, nella storia della fotografia moderna, a pubblicare un servizio fotografico completo sulla prestigiosa rivista americana.
+++

DINOSAURI INTERATTIVI, NAPOLI, FINO AL 10 GENNAIO 2016
Viaggio nel tempo fino a 100 milioni di anni fa, quando i dinosauri regnavano sulla Terra. A Napoli, dal oggi al 10 gennaio 2016, l’Albergo dei Poveri si trasforma in una giungla del Mesozoico invasa da enormi creature per la nuova edizione della mostra «Days of the Dinosaur». La prima si tenne nel 2012 e vi parteciparono oltre 85mila visitatori.
La nuova esposizione torna a Palazzo Fuga (piazza Carlo III) con piu’ di 30 esemplari a grandezza naturale, animati con la sofisticata tecnologia animatronica. Giganti progettati e costruiti fedelmente non solo nell’aspetto, ma anche nei movimenti e nei «comportamenti», con il supporto di un team di paleontologi professionisti. Dinosauri che muovono parti del corpo, occhi, lingua e dita delle zampe con un effetto di eccezionale realismo sullo sfondo di scenari mozzafiato. Giochi di luci, suoni spaventosi e allestimenti floreali per offrire ai visitatori – abituati agli interessanti, ma statici fossili dei musei tradizionali – un’esperienza straordinaria. Un giardino giurassico «vivo» per incontrare da vicino creature ormai estinte come il Tyrannosaurus rex, l’animale preistorico piu’ celebre al mondo, mentre attacca mortalmente un Brachiosauro, il cosiddetto «rettile con le braccia». E per osservare il Lambeosaurus, famoso per il buffo «becco d’anatra», o l’Oviraptor, un dinosauro relativamente piccolo, il cui teschio era dotato di un forte becco senza denti, ideale per frantumare uova, o, ancora, il noto Velociraptor, un cacciatore agile con artigli affilati sulle zampe anteriori pronto all’attacco.