Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bestiario in breve. Blitz animalista contro veterinario, uomo ucciso da cervo, cane bruciato

TORINO: BLITZ ANIMALISTI A CALUSO CONTRO IL VETERINARIO CACCIATORE DI LEONI

vet_caluso

Blitz degli animalisti contro lo studio del veterinario di Caluso, nel Torinese, che aveva sollevato polemiche sui social dopo la pubblicazione di alcune foto che lo immortalavano con un leone ucciso in Tanzania (nella foto, insieme al cartello lasciato dagli animalisti) . Il Fronte animalista questa notte ha affisso 3 cartelli, 2 sulle vetrine dello studio del veterinario e uno di fronte, con le scritte «Salvatore o boia, dottor Jekyll o mister Hyde? Vergognati» e «Lo pagate per salvare e lui si diverte ad uccidere» rivolto al clienti. Il terzo attaccato di fronte allo studio recitava: «Veterinario? Vergognati vigliacco: ci vediamo presto». Sull’episodio indagano i carabinieri della Compagnia di Chivasso. (Kronos)

+++

PISTOIA: UOMO UCCISO A CORNATE DA UN CERVO IN UN RECINTO

E’ stato caricato e ucciso da un cervo Marco Coppini, 68 anni, trovato morto due giorni fa in un recinto a Serravalle Pistoiese (Pistoia), dove allevava diversi animali. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo stava dando da mangiare alle sue galline, che si trovavano nel recinto, quando si sarebbe accorto della presenza di una volpe. Per scacciarla, avrebbe preso un fucile e sparato un colpo. Il rumore avrebbe però spaventato un cervo, allevato nello stesso recinto. L’animale, trovato anni fa dalla famiglia di Coppini e addomesticato, ha attaccato l’uomo colpendolo con le corna al petto ed alle gambe, uccidendolo. Secondo quanto riferito dai carabinieri si tratterebbe di un esemplare molto grosso, particolarmente aggressivo in questo periodo, che è quello degli accoppiamenti. A dare l’allarme è stato un parente della vittima. Oltre ai sanitari e ai carabinieri, sono intervenuti i vigili del fuoco per il recupero della salma.
+++
FROSINONE: CUCCIOLO DI BEAGLE UCCISO E BRUCIATO
Un cucciolo di cane di razza beagle e’ stato ucciso a fucilate e bruciato poco distante dalla villa in cui vivono i proprietari, nel Comune di Atina (Frosinone). A trovare la bestiola priva di vita sono stati proprio i padroni. Sulla vicenda indagano i carabinieri e gli agenti del corpo forestale dello Stato, che non escludono un atto di ritorsione contro i proprietari. (Agi)