Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
botti_sgcremano

No ai botti di Capodanno: bimbi e cani insieme in una campagna che parte dal napoletano

”Se abbiamo a cuore la loro tranquillità, quest’anno niente botti in città”: è lo slogan che si legge sul manifesto che riproduce la foto di una bambina che abbraccia il suo cane, a rappresentare i soggetti più deboli costretti a subire l’odioso scoppio di fuochi di fine anno. Così il Comune di San Giorgio a Cremano (Napoli), da anni molto attivo su questo fronte, dà il via alla campagna di sensibilizzazione contro i rischi e l’uso pericoloso dei fuochi d’artificio. La scelta dei protagonisti del manifesto (nella foto sotto), spiegano dal Comune, è dettata dal fatto che San Giorgio a Cremano è la Città dei Bambini e delle Bambine e intorno a questo principio ruotano molte attività che l’amministrazione mette in campo, compreso questa. Nelle prossime ore in città saranno affissi i manifesti, mentre il sindaco Giorgio Zinno, che scrive su fb “i bambini e i cuccioli nella campagna anti botti perchè loro valgono più di una mala consuetudine”, ha già emesso l’ordinanza con la quale viene rinnovato il divieto di sparare ”qualsivoglia articolo pirotecnico appartenente alla tipologia dei fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale”. Assicura che “la Polizia Municipale vigilerà” e che “le sanzioni previste per chi non rispetta l’ordinanza vanno da 25 a 500 euro”. Previsti “incontri nelle scuole prima della chiusura delle stesse per le festività natalizie al fine di potenziare insieme agli insegnanti, l’informazione sui pericoli legati ai botti”, conclude il sindaco.

25299134_1881360525510368_6943480914236479124_n