Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
tv_16268801077_d49e274d6d_b

La tv degli animali: “Mafia dei pascoli” su Rai3 e “Noi e loro” su Rai1

Doppio appuntamento con gli animali in televisione stasera: su Rai3 tornano le inchieste di Sabrina Giannini che con “Indovina chi viene a cena” alle 20.30 indaga lo stato dell’ambiente e della fauna selvatica e si chiede se e come le moderne abitudini alimentari condizionino l’intero ecosistema naturale. “Speciale Tg1″ a mezzanotte su Rai1 si interessa, invece, del business che ruota intorno ai pets e approfondisce la sempre più stretta relazione tra uomo e animali. I programmi dopo la messa in onda sono disponibili gratuitamente su Raiplay.

ALLE 20.30 SU RAITRE “INDOVINA CHE VIENE A CENA”: LA MAFIA DEI PASCOLI VA IN TV…

Ricomincia stasera su Rai3 “Indovina chi viene a cena”, il programma ideato e condotto da Sabrina Giannini che porta sul piccolo schermo sei inchieste su ambiente, animali e modelli alimentari sostenibili, per non lasciare le briciole alle generazioni future. Il primo dei sei appuntamenti è stasera alle 20.30 e si intitola “La Sagra Famiglia”: da una caciotta alla mafia dei pascoli, un’inchiesta dagli scenari sanitari preoccupanti che parte dalla Sicilia per arrivare fino al Nord. I mancati controlli veterinari in favore di proprietari di allevamenti e pascoli (e relativi premi comunitari) mettono a repentaglio la salute di chi consuma formaggi e carne a rischio brucellosi e tubercolosi. Da una illegalità si passa poi a una norma che legalizza la trasformazione delle fogne in concime per i campi agricoli. Dopo l’inchiesta sui fanghi di defecazione, un nuovo capitolo sul sistema per risparmiare sullo smaltimento dei rifiuti. Sempre con un taglio internazionale, le prossime puntate metteranno a confronto le ipocrisie e le contraddizioni del sistema di sfruttamento delle risorse, tra ricerche e progetti alternativi, focalizzandosi in particolare sulla radicale evoluzione del rapporto tra gli uomini e gli animali (selvatici e domestici), in perenne conflitto tra etica e sfruttamento, bisogno e passione. Giannini aspetta anche i “telespettatori social” su twitter per un “live tweeting” alle 20.30 sulla pagina del programma, per commentare insieme la prima puntata della nuova stagione con l’hashtag #ICVAC . In serata, riferendosi al programma della Giannini, il consigliere Rai Riccardo Laganà ha commentato su tw: “Se il grande giornalismo di inchiesta si pone al servizio anche di animali ed ambiente allora la Rai crea consapevolezza, fa informazione e getta le basi per un futuro migliore fatto di compassione e rispetto per tutti gli esseri viventi”.

… E ALLE 24.00 SU RAIUNO SPECIALE TG1: IL BUSINESS DEGLI ANIMALI DOMESTICI

Speciale Tg1, in onda stasera alle 24.00 su Rai1, propone lo speciale “Noi e loro” di Elisabetta Mirarchi. Siamo il primo Paese in Europa per coabitazione con animali domestici e almeno la metà delle famiglie, secondo l’Eurispes, possiede un cane. Un amore che non bada a spese: due miliardi di euro per il cibo, 80 milioni per accessori come cucce, vestitini, passeggini, occhiali, gioielli e guinzagli firmati. Da Nord a Sud aprono supermercati, negozi, pensioni, perfino beauty farm. Ed è un moltiplicarsi di cliniche ed ospedali, con tanto di terapie intensive, risonanze, centri specializzati in chemioterapia. Tra i più grandi l’ospedale di Lodi, dove operano oltre 100 veterinari. Proliferano figure professionali come gli psicologi degli animali, i dog trainer, i cat e dog sitter. Quasi umani, quindi degni di sepoltura: decine di agenzie organizzano funerali, offrono servizi di cremazione, mentre Comuni e Regioni istituiscono cimiteri ad hoc. Cani e gatti ma nelle case degli italiani vivono anche tartarughe, pesci, uccelli, canarini, pappagalli. Secondo il rapporto Assalco Zoomark 2018 complessivamente sessanta milioni di creature non umane accompagnano la nostra vita. Ma come è cambiata la relazione fra l’uomo e gli animali? Li amiamo veramente? Rispettiamo la loro natura? E perché all’aumentare dell’urbanizzazione, corrisponde una crescita della loro presenza nelle famiglie? Tutte le risposte nell’inchiesta.