Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
orsetti_alice

Gli “orsetti” di Lucca, copie fedeli dei nostri animali

AGGIORNAMENTO DEL 9 GENNAIO 2019

Questo post è molto commentato, soprattutto da clienti della bottega che si lamentano di ritardi anche molto lunghi nelle consegne e di vari comportamenti scorretti. Tutti i commenti pubblicati sono stati verificati da me personalmente, spesso raccogliendo le testimonianze al telefono. Mi sono occupato del negozio in buona fede ma altrettanto onestamente devo riconoscere di essere stato – io stesso – preso in giro. Credo pertanto sia giusto togliere l’indirizzo email del negozio dal post, per evitare di fargli ulteriore pubblicità. gm

+++

POST ORIGINALE

Peluches fatti interamente a mano a immagine e somiglianza di un animale in carne e ossa. Sono “Gli orsetti di Alice”, giocattoli handmade e in stile vintage prodotti da una neonata bottega artigiana nel centro di Lucca. La titolare Roxana racconta dell’intenzione, durante la gravidanza, di fare un orsetto per la nascitura Alice. Un’idea che parallelamente alla figlia cresce e diventa un’impresa familiare, stretta tra la difficoltà di trovare manodopera che nel 2018, tra smartphone e social network, abbia voglia di mettersi a cucire e a imbottire peluches e i problemi nell’approvvigionarsi di tessuti e materiali di qualità dall’estero. Ma anche fiera dell’artigianato che diventa arte quando, con l’aerografo, dipinge le sfumature del pelo o riproduce fedelmente le macchie del vero quattrozampe sul manto del pupazzo e soddisfatta quando una produzione cinematografica le ordina un cane e un gatto in scala 1:1 da usare come controfigure nelle scene pericolose. Il lavoro non manca, fortunatamente: anche per questo occorre attendere due mesi per un avere uno degli orsetti lucchesi, pezzi unici che misurano minimo 27 cm per la versione seduta e costano a partire da 90 euro.

Nella foto sotto, l’articolo pubblicato sul Sole 24 Ore di domenica 19 agosto 2018, nella sezione .lifestyle. Dopo la pubblicazione, alcuni lettori hanno segnalato a 24zampe l’esistenza di un gruppo fb “Io non ho gli orsetti di Alice”, creato da chi si lamenta per consegne in ritardo o mai avvenute e rimborsi negati. Ad alcuni la titolare ha risposto – spiega – con denunce alla Polizia postale perchè giudicate azioni di boicottaggio dell’attività della sua impresa. Roxana Voinescu conferma al telefono con 24zampe i tempi di consegna di due mesi per ordini “normali”. (nelle foto sopra, una testimonianza dell’abilità della bottega)

AGGIORNAMENTO

Questo post è molto commentato, con pareri contrari e altri a favore. Per vedere pubblicato il proprio commento, prego i lettori di mandare privatamente a 24zampe@ilsole24ore.com delle “prove” di essere persone reali (mi bastano nome e cognome e cellulare verificabili, resteranno privati e solo a mia disposizione). Vorrei evitare, nell’interesse di tutti, di dare voce ad anonimi. Grazie gm

orsettialice

  • Debora Riga |

    Vorrei aggiornarvi, come promesso nel mio commento del 24/9/2018, sulla mia richiesta di legittimo rimborso per merce non consegnata. Come scrivevo in tale data, nulla avendo ricevuto (nonostante 3 rinvii per un totale di 4 mesi dalla consegna concordata, ho richiesto la restituzione dei miei €.49,00: due volte a mezzo Pec (a due nominativi diversi di avvocati, espressamente fornitomi da loro per questo scopo – il primo non ha risposto, il secondo mi ha risposto che “non si occupa di rimborsi”……) ed una volta per raccomandata con formale diffida indirizzata in negozio e regolarmente ricevuta in data 15/10/2018.
    Ad oggi nessuna comunicazione da parte loro in risposta alla mia richiesta di rimborso…ed ovviamente nemmeno i soldi che ho loro anticipato per il mio ordine.
    Ciò che trovo sconcertante, in ciò che da settembre ad oggi ho scoperto in questa vicenda (grazie alle numerosissime testimonianze sul gruppo Facebook “Io non ho Gli Orsetti di Alice”), è che fino a fine 2018 continuassero a prendere ordini (chiedendo il pagamento anticipato) promettendo consegne a 60/90 giorni, ben consapevoli già a fine 2017 (come hanno più volte pubblicamente dichiarato) di avere ordini pregressi non consegnati (seppur anch’essi incassati) e nemmeno rimborsati……
    Senza parlare del fatto che ad oggi siamo centinaia di persone che attendono risposte da chi risulta irrintracciabile (o se rintracciato non risponde).
    Ringrazio il sig.Minciotti, ancora una volta, per l’estrema sensibilità dimostrata e l’attenzione che da subito ci ha dedicato.

  • Daniela |

    Siamo circa 700 e passa ad aver acquistato tramite la pagina Facebook gli orsetti di Alice, con una media di 150 euro a testa per avere una riproduzione realistica dei nostri animali da compagnia. I messaggi sempre gli stessi come le promesse mai mantenute sia di spedire che di rimborso, oltre il danno economico più o meno grave il danno morale è sentito in egual modo.
    Persone che hanno perso il loro amico a 4 zampe si sono sentite vilipendiate nei sentimenti.
    Da ieri le pagine sono sparite, rimangono gli screenshot di ognuno di noi dove per alcuni sono stati riempiti d’offese.
    Insomma oltre al danno la beffa, e nessun organo competente agisce.

  • Anna paola rivolta |

    Io ho versato dopo accordo di acquisto di 4 peluche raffiguranti i miei due cani di cui uno appena deceduto, 398€. Ho fatto un sacrificio per lasciare alla mia anziana suocera e a mia nipote di tre anni dei ricordi eterni di compagni di vita. Mi hanno fatto bonificare a una persona che oggi scopro
    Essere irreperibile pure per l anagrafe. Approfittano della emotività e della bravura della artigiana per prendere soldi e sparire senza risposte. Io ho investito parecchio e una cosa del genere è allucinante. Non rivedrò i soldi ma ho denunciato perché vorrei li fermassero. Siamo più di 600 in un gruppo a condividere questa situazione !

  • angela castello |

    Sono Angela Castello ed a seguito di un post su facebook sono entrata in contattato con GLI ORSETTI DI ALICE ove il giorno 28.06.2018 ore 12.07 provvedevo a ricaricare una post pay per il valore di 50 euro per avere una riproduzione del mio cane.. La post pay era intestata non AGLI ORSETTI DI ALICE ma a un codice fiscale SCSMHL54B20H187O – Ho tentato di mettermi in contatto piu’ volte anche via instagram ma non ho ottenuto nessuna risposta a questo punto credo sia una frode

  • Guido Minciotti |

    Ho eliminato il link, allora.

  Post Precedente
Post Successivo