Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
dmbudexvoaad562

Due lupi uccisi e impiccati a Radicofani (Si), il sindaco: “Assalto alle greggi è un problema”

Due lupi impiccati e appesi con dei lacci al palo del cartello di accesso del paese. Il macabro ritrovamento è avvenuto questa mattina a Radicofani, borgo in provincia di Siena e luogo storicamente vocato alla pastorizia. A denunciare quanto accaduto i responsabili del progetto Life+ Medwolf che ha l’obiettivo di ridurre il conflitto tra la presenza del lupo e le attività dell’uomo in alcune aree della Toscana. “Ancora una volta ci troviamo a prendere le distanze da un episodio molto grave condannando senza se e senza ma questo gesto sconsiderato e illegale – spiegano con una nota -. Ribadiamo che l’unica strada percorribile è quella di lavorare tutti insieme per trovare delle soluzioni condivise”. Nel frattempo sull’accaduto indaga la magistratura che è intervenuta su segnalazione della Polizia provinciale e dei Carabinieri. “Un episodio gravissimo – ha detto il sindaco di Radicofani, Francesco Fabbrizzi – e di cattivo gusto. Quello dell’assalto ai greggi è un problema che si ripete sempre più spesso ma risposte di questo genere non sono sicuramente la soluzione. Ci auguriamo che le indagini possano fare chiarezza su chi possa aver compiuto un gesto così barbaro”. Anche Legambiente parla di “gesto vigliacco” e che invita in un tweet (sotto) gli allevatori a dissociarsi. Il Wwf, che nelle scorse settimane ha ricevuto delle minacce in quanto “difensore dei lupi”, non solo esprime sdegno per quanto avvenuto a Radicofani ma ha dato mandato al proprio ufficio legale di compiere tutti gli atti necessari per una eventuale costituzione di parte civile contro chi ha compiuto questo orribile crimine contro la natura. “Questo è il cartello di benvenuto che riservano agli animalisti a Radicofani. È un atto illegale di feroce barbarie che non possiamo tollerare. Noi continueremo a difendere il lupo. Vogliamo giustizia per queste vittime della bestialità umana”, scrive Rinaldo Sidoli, responsabile centro studi del Movimento Animalista su fb. Un episodio simile pochi mesi fa a Suvereto, in provincia di Livorno. Ne abbiamo scritto qui su 24zampe.

festamb

 

  • Jan |

    It’s disgusting… this is the best example, how disgusting people can be… There are such other ways to keep wolfves away from other animals… like electric fence or some dogs (german sheppard, Kangal,.. or other breeds)

  • Stella Lilian Azoulai |

    Che vigliacchi e crudeli non si può chiamare umani simili mostri

  • Maria Pia |

    Se posso dire la mia, non bisognerebbe dare visibilità all’opera di costoro perché è quello che vanno cercando. Se per diritto di cronaca non è possibile ignorare queste notizie, almeno si potrebbe evitare di pubblicarne le foto. Sono sicura che, dopo aver cacciato i lupi, gli autori di tutto questo cercheranno i riscontri sui giornali e allora avranno una doppia soddisfazione. La foto in prima pagina della loro opera. Perciò chiedo di non pubblicare più le foto di quello che fanno. Forse ci proveranno meno gusto…

  • Andrea |

    Orrore! Ma come si può compiere un gesto simile. Sono sempre più preoccupato, perché mi rendo sempre più conto di quanto siamo circondati da mostri dalle sembianze umane. Speriamo li becchino presto e gli facciano passare bei guai.

  • cristina |

    condanniamo questi maledetti!!!

  Post Precedente
Post Successivo