Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
foto-1

Parte una campagna di sterilizzazione anti-randagismo per 500 cani e gatti del Sud Italia

La Lega Italiana per la Difesa degli animali e dell’Ambiente ha dato il via alla task-force “Stop al randagismo”, in collaborazione con la Federazione nazionale degli ordini veterinari e l’Associazione nazionale medici veterinari italiani. L’associazione animalista, guidata dalla deputata di Forza Italia Michela Vittoria Brambilla, stanzia 100mila euro per una campagna di sterilizzazione a tappeto di cani e gatti randagi nelle Regioni del Mezzogiorno d’Italia: Sicilia, Calabria, Sardegna, Puglia, Molise e Campania (con l’esclusione della Basilicata, dove dal 2015 è gratuita la sterilizzazione degli animali di privati o randagi). Un protocollo d’intesa è stato siglato ieri a Milano da Brambilla, Carla Bernasconi, vicepresidente della Fnovi, e Marco Melosi, presidente dell’Anmvi. Con i fondi raccolti attraverso la campagna di Sms solidale “Salvami Subito”, che si è chiusa il 26 giugno, l’associazione animalista finanzierà oltre 500 interventi di sterilizzazione, fra l’estate e l’autunno. “Sappiamo bene – ricorda la deputata Brambilla – che il randagismo trae alimento soprattutto dagli abbandoni e della riproduzione incontrollata. Solo agendo su questi fattori si può sperare di sconfiggere la piaga degli animali vaganti. Per questo abbiamo deciso di puntare sulla sterilizzazione, con un’iniziativa senza precedenti che mira a coinvolgere tutte le Regioni dove il problema è più acuto e dove l’inadempienza delle istituzioni si fa maggiormente sentire”. (nella foto sopra Carla Bernasconi, vicepresidente Fnovi, Michela Vittoria Brambilla, presidente Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, Marco Melosi, presidente Anmvi)