Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
labor_rat

Animalisti in tribunale a Milano per aver liberato le cavie: “Li torturano, lo rifaremmo”

“Dicono che vogliono bene agli animali e che non li torturano, ma noi siamo entrati con le telecamere e abbiamo ripreso che questo non è vero. Un’azione che rifaremmo certamente”. Lo ha detto Giuliano Floris, dell’associazione animalista ‘Coordinamento Fermare Green Hill’, questa mattina durante un presidio di una quarantina di attivisti davanti al Palazzo di Giustizia a Milano. Floris, insieme ad altre due persone, è a processo davanti all’ottava sezione del Tribunale di Milano per avere occupato, il 20 aprile 2013, gli stabulari del Dipartimento di Farmacologia dell’Università degli Studi di Milano, liberando 400 cavie e un coniglio. Le accuse per i tre, difesi dall’avvocato Maria Cristina Giussani, sono violenza privata, occupazione di edificio e terreno pubblico e danneggiamento aggravato. Altre due persone che parteciparono all’azione hanno invece già patteggiato le pene di un anno e di otto mesi di reclusione. “Affronteremo questo processo e continueremo a parlare delle nostre idee”, ha continuato Floris. “Noi siamo per la non violenza, per la libertà di tutti”. L’udienza è stata rinviata al 30 ottobre. (Ansa)

  • Francesca |

    Quando leggo dal commento di antonella, di animali sofferenti io sto dalla parte di chi non può difendersi. Un anno e otto mesi, se li becca anche chi commette atti pericolosi, uno stalker ad esempio? O chi picchia la compagna/ moglie…Chiedo eh?

  • Antonella P |

    Io non c’ero ma sono d’accordo con la mia omonima. Spero che vengano assolti.

  • antonella |

    io c’ero quel giorno, ero li’, sotto una pioggia incessante , eravamo in tanti e finalmente potevamo sentire la voce di chi non la puo’ avere, da li’ dentro sono usciti animali devastati dal dolore e dalla sporcizia, conigli e topini pieni di pulci…..la sperimentazione già’ non serve a nulla, così’ e’ solo una presa in giro per chi ancora ci crede…sempre dalla parte degli animali…bravi

  Post Precedente
Post Successivo