Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
storiebestiali

Bestiario di carta. “Storie bestiali” che aiutano i bambini a scoprire gli animali

Pappa, cacca, nanna e una manciata di altri concetti fondamentali per aiutare i giovani lettori a scoprire il mondo degli animali. “Storie bestiali” è un libro per bambini da otto anni in su, che racconta abitudini e capacità che a noi umani possono apparire sorprendenti, bizzarre o disgustose, ma che per gli animali sono invece normale routine. E allora ecco rane che inghiottono le loro uova per proteggerle, pappagalli che si baciano teneramente, pipistrelli che si orientano e cacciano con gli ultrasuoni, pinguini che “sparano” la cacca a mezzo metro dal nido per questioni d’igiene. E poi merluzzi che grugniscono e iene che ridono, mamme canguro che partoriscono dopo un mese di gravidanza mentre alle elefantesse servono quasi due anni, rondoni che sonnecchiano in volo e giraffe che dormono venti minuti al giorno, pesci zebra che rigenerano il proprio cuore e orsi neri che guariscono dalle ferite durante il letargo. La struttura del libro è adatta ai più piccoli. Lo zoologo dell’Ispra Piero Genovesi (Papik) e Sandro Natalini, che fa anche le illustrazioni, scrivono testi brevi, con parole e concetti evidenziati in neretto, e molte schede. Ciascuno degli undici capitoli si chiude con un’infografica per riassumere e fissare quanto letto. “Tutte le specie animali sono importanti e ognuna ha una funzione precisa nel ciclo vitale – spiegano gli autori ai lettori in erba -. La meravigliosa ricchezza della vita è il risultato di una storia cominciata più di tre miliardi di anni fa. Ogni specie è unica e preziosa, e quando si estingue è una perdita irrimediabile”.

“Storie bestiali. Vite, amori e curiosità dal mondo animale”, Papik Genovesi e Sandro Natalini, Editoriale Scienza – Collana: A tutta scienza, Pp.: 80, Età: da 8 anni, Costo: € 16,90