Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
stasera

Doppio appuntamento animale stasera in tv: salmoni su RaiTre e vacche su Raidue

Due appuntamenti Rai con gli animali e il giornalismo d’inchiesta previsti per stasera. Alle 21.05 su RaiTre, prima di Report, Sabrina Giannini con “Indovina chi viene a cena” indaga tra gli allevamenti di salmone: tra antiparassitari e mangimi, cosa rimane nella carne di uno dei pesci più consumati? “Il salmone allevato è solo la controfigura di quello selvaggio”, spiega l’autrice nello spot che presenta il programma, dove si parla anche di trattamenti chimici, negati dalle aziende, per i quali però gli addetti usano le maschere mentre irrorano le vasche. Durante la puntata la Giannini illustra i risultati delle analisi compiute sulle carni dei salmoni. Alle 23.10, su RaiDue, Giulia Innocenzi conduce la terza puntata di “Animali come noi”, il programma che ha portato le telecamere negli allevamenti intensivi, dal titolo “Sorella mucca”. Un addetto alla mungitura spiega al microfono della Innocenzi: “Si cerca di portare la vacca a degli estremi impressionanti; devono produrre, devono lavorare”. L’autrice affronta in apertura il tema delle vacche da latte per poi incontrare una famiglia vegana che salva animali dai macelli e concludersi con un faccia a faccia con lo chef Gianfranco Vissani, già al centro di accese polemiche con i vegani. Ne abbiamo scritto qui su 24zampe. Per rivedere “Animali come noi” su RaiPlay, cliccare qui, per rivedere “Indovina chi viene a cena”, qui. Occorre registrarsi.

  • Guido Minciotti |

    Variando l’alimentazione il più possibile. Cito un’esperienza personale: qualche anno fa, all’asilo, mia figlia ha avuto una spinta ormonale che ha provocato una follicolazione con conseguente ingrossamento dell’utero. Aveva quattro anni. Ce ne siamo accorti per caso durante un’ecografia all’addome, fatta per tutt’altro motivo. Dopo vari consulti, è emerso che la spinta ormonale era stata probabilmente provocata dall’assunzione di ormoni attraverso il cibo dell’asilo. All’epoca, si serviva soprattutto carne di pollo perchè c’era l’allarme mucca pazza. L’endocrinologo che la curava ci disse che la “salvezza” – il male minore – stava nel mangiare tutto, carne e pesce, legumi e verdure, pasta e riso e via di seguito, cambiando sempre anche marca, fornitore, luogo di provenienza. Spero di esserle stato utile, grazie di leggere 24zampe e saluti, gm

  • anna Tortoriello |

    Purtroppo tutte le questioni sulle quali si mette mano mostrano del marcio: come salvarci?

  Post Precedente
Post Successivo