Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cane_guardiania_maremm

Agenda animale, gli appuntamenti del weekend del 25-26 febbraio 2017

CANE DA GUARDIANIA ANTI LUPO, OSTANA (CN), SABATO 25 E DOMENICA 26 FEBBRAIO 2017

A Ostana, Cuneo, sabato e domenica si tiene il 1° Convegno nazionale e il 3° Stage tecnico sui cani anti lupo. Un argomento quanto mai attuale, con il Piano Lupo voluto dal ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti fermo alla Conferenza Stato Regioni e allevatori e animalisti arroccati su fronti opposti. Ne abbiamo scritto qui su 24zampe. A Ostana, quindi, un’oasi di conoscenza sul come e sul perchè la convivenza tra pecore e predatori è possibile. Gli organizzatori indicano tre ragioni principali per partecipare: 1. Per conoscere meglio il cane da guardiania anti lupo, un affascinante animale con origini molto antiche, ritornato utile in occidente per proteggere il bestiame dagli attacchi del predatore, ma ancora completamente sconosciuto anche a molti cinofili e altri professionisti del settore. 2. Per diventare un tecnico cinofilo per cane da guardiania anti lupo, una qualifica utile a chi intende allevare o lavorare con i cani da gregge. Uno dei 3 livelli per raggiungere il doploma di istruttore per cani da guardiania anti lupo. 3. Per trascorrere due giorni fra appassionati del cane da pastore e di chi li utilizza per lavoro. Molti aspetti sul carattere del “vero” cane da pastore si imparano solo da chi li alleva da molti anni e con questi animali ci lavora ogni giorno. La partecipazione al Convegno Nazionale di sabato 25 Febbraio è gratuita. Lo stage tecnico è gratuito sabato e domenica per tutti i pastori e malgari professionisti solo uditori. Altri partecipanti: domenica, solo uditori, Euro 100,00 + Euro 30,00 per Tessera FICG. Candidati all’esame per Tecnico Cinofilo Euro 250,00 + Euro 30,00 per Tessera FICG – con la possibilità di ripasso gratuito per le future edizioni. (La partecipazione per i familiari dei partecipanti anche solo uditori è completamente gratuita). Qui maggiori informazioni.

+++

MANIFESTAZIONE, VARIE PIAZZE D’ITALIA, SABATO 25 E DOMENICA 26 FEBBRAIO 2017

A sostegno della ricerca che non fa uso di animali, il 25 e 26 marzo e il 1-2 aprile la Lav scenderà nelle principali piazze d’Italia, per ottenere dal prossimo Governo la destinazione di almeno il 50% dei fondi previsti per la ricerca, a sostegno dello sviluppo e della convalida dei metodi di ricerca che non fanno uso di animali.”. Maggiori informazioni sul sito Lav, qui.

laboratorio_topino

+++

CARNEVALE CON ANIMALI, ROMA, DA VENERDI 24 A DOMENICA 26 FEBBRAIO 2017

E’ un Carnevale speciale quello che si festeggia a Roma al Museo civico di Zoologia durante il ‘week-end grasso’, dal 24 al 26 febbraio (venerdi’-domenica). Le porte apriranno al pubblico (in maschera e non) per una serie di appuntamenti: ‘Notte da paura’ (venerdi’ 24), ‘Cena con le maschere bestiali’ (sabato 25) e ‘Animali in maschera’ (sabato 25 e domenica 26). Un fine settimana emozionante e avventuroso, in cui i bambini saranno coinvolti in laboratori scientifico-creativi, attivita’ manuali, giochi di socializzazione e di movimento, esperimenti ed enigmi.  NOTTE DA PAURA… ANIMALI FANTASTICI L’iniziativa, realizzata del Museo di Zoologia in collaborazione con Myosotis, prevede la possibilita’ di far trascorrere ai ragazzi dai 9 ai 13 anni un’intera notte (dalle 21.30 di venerdi’ 24 febbraio alle 8 della mattina successiva) all’interno del museo. ‘Animali fantastici’ accompagneranno i ragazzi in una speciale avventura nelle sale del Museo a luci spente. Al termine della serata tutti a dormire nelle sale del museo, armati di sacco a pelo e materassino.  A CENA CON LE ‘MASCHERE BESTIALI’ Un’avventura scientifica in cui i partecipanti, per scoprire l’identita’ di un misterioso e astuto scienziato, dovranno superare prove di abilita’ ed enigmi e ricercare misteriosi indizi, tracce e impronte degli stravaganti animali che “abitano il museo”. E alla fine, pizza per tutti.  ANIMALI IN MASCHERA Appuntamento il 25 febbraio e il 26 febbraio, dedicato ai bambini dai 5 agli 8 anni. Ciascun partecipante viene infine coinvolto nella realizzazione di una speciale maschera animale. L’attivita’ e’ prevista alle 15,30 e 16.45, e dura 1 ora. Per partecipare alle iniziative e’ necessaria la prenotazione. Info su costi e prenotazioni 0697840700 e www.myosotisambiente.it

+++

RETTILI & CO., ROMA, FINO AL 26 FEBBRAIO 2017

A Roma, al museo Museo Civico di Zoologia di via Ulisse Aldrovandi, 18, fino al 26 febbraio c’è la mostra “Zanne, corazze e veleni. La lotta per la sopravvivenza di insetti, ragni, anfibi e rettili”, un’esposizione che ha come punto di forza diverse specie di animali vivi, presentati all’interno di 14 vivari che riproducono il loro habitat naturale. Le specie esposte appartengono a differenti gruppi sistematici e presentano curiosi adattamenti per sopravvivere. Tra gli esemplari in mostra la migale Lasiodora papahybana, la mantide orchidea Hymwenopus coronatus, la salamandra Ambystoma tigrinum e il serpente foglia Phylodrias baroni. Nessuno degli animali esposti appartiene a specie pericolose o sottoposte a un qualche regime di protezione (Convenzione di Berna, IUCN, Direttiva Habitat, Leggi Regionali). L’aspetto innovativo di questa mostra sta nella presentazione di pannelli tematici con “racconti fotografici” che mettono in evidenza gli aspetti più interessanti della biologia dei suoi protagonisti. Un video introduttivo, costituito da una sequenza di immagini in movimento, con transizioni e dissolvenze corredate di didascalie, racconterà alcuni dei casi di studio più interessanti, presentandoli con brevi storie fotografiche. Le sezioni fotografiche e video, a cura di Emanuele Biggi e Francesco Tomasinelli, forniscono un ampio supporto visivo che consente di apprezzare meglio le caratteristiche degli animali in terrario. A corredo della mostra sono in calendario cinque appuntamenti con le visite guidate per adulti e bambini e alcuni laboratori scientifici rivolti alle scuole di ogni ordine e grado. I laboratori comprendono la visita guidata alla mostra e all’intero percorso espositivo del Museo. Entrambe le attività, a cura della Cooperativa Myosotis, verranno realizzate a richiesta e solo su prenotazione. Per saperne di più cliccare qui.

baby-iguana

+++

PITTURA ANIMALISTA DEL ‘600, GENOVA, FINO AL 4 GIUGNO 2017

Opere meravigliose tra dipinti, disegni, incisioni e miniature, fanno riscoprire la straordinaria abilità tecnica e creativa di Sinibaldo Scorza, considerato il Durer genovese, ispirato dalla natura e dai racconti fiabeschi, in una grande mostra allestita fino al 4 giugno a Palazzo della Meridiana, nel centro di Genova. La rassegna, che si intitola “Sinibaldo Scorza (1589 -1631).  Favole e natura all’alba del Barocco” intende focalizzare la capacità dell’artista nato a Voltaggio, sulle alture dell’entroterra genovese, di trasporre sulla tela il racconto, partecipato e personale, di situazioni, atmosfere e ambienti. Accanto ai soggetti mitologici, come Circe e Orfeo (nella foto sopra “Orfeo incanta gli animali” di Paolo Airenti Fotografia, Genova), vi sono quelli in cui lo Scorza manifesta la propria passione per il mondo vegetale e animale, descritto con una qualità di dettagli che lo avvicina ad Albrecht Durer, Paul Brill o Jan Bruegel, ossia ai maestri fiamminghi che di certo l’artista aveva ammirato nelle collezioni genovesi del suo tempo e che quindi studiò e copiò. Altre informazioni qui.

Layout 1

+++

MOSTRA D’ARTE, COMO, FINO AL 26 FEBBRAIO 2017

A Como una mostra corale che vuole sensibilizzare sul rispetto degli animali: “Esseri Animali”, degli artisti Armando Fettolini, Simone Fugazzotto, Maurizio L’Altrella e Davide Puma e con la partecipazione dei giovani artisti giapponesi Caori Fujita e Haruki Matsumoto. L’esposizione vuole indagare alcuni aspetti che fondono insieme il mondo animale con quello della specie umana, ma ripresi dal nostro punto di vista. Quello che nella loro figura e nel loro essere vediamo o vogliamo vedere di noi, gli atteggiamenti, le movenze, l’istinto e le espressioni che ci accomunano. “Il nostro obiettivo – spiega una nota – è quello di far riflettere e possibilmente sensibilizzare i media e l’opinione pubblica sul rispetto verso gli animali che non sono poi così diversi da noi. Loro non sono esseri umani, sono Esseri Animali”. La mostra presenta quattro artisti italiani che rappresentano quattro diverse direzioni metodologiche e concettuali della nuova figurazione artistica italiana. Diversi tra loro, gli artisti esprimono i loro concetti attraverso le fattezze degli animali scelti, ognuno dedica attenzione a specie e razze diverse. “Esseri Animali” è in mostra fino al 26 Febbraio 2017 da martedì a sabato 10-13 e 15-19:30, domenica 26 febbraio 15:00 – 19:00 alla MAG in Via Vitani, 31 a Como.

banner-facebook

+++

MOSTRA FOTOGRAFICA, BARD (AO), FINO AL 4 GIUGNO 2017

Il Forte di Bard ospita fino al 4 giugno l’anteprima italiana della 52esima edizione del Wildlife Photographer of the Year, il più prestigioso riconoscimento dedicato alla fotografia naturalistica indetto dal Natural History Museum di Londra. Le immagini sono esposte negli spazi delle Cannoniere. Una selezione di dieci scatti si può vedere qui sul sito del Sole 24 Ore. Il pubblico a Bard può ammirare un’emozionante gallery che ripercorre le 100 migliori fotografie naturalistiche scattate nel 2016, che testimoniano il lato più affascinante del mondo animale e vegetale. Tra di esse “Vite intrecciate” del fotografo americano Tim Laman (nella foto sotto) che ritrae, da circa 30 metri d’altezza, un orangotango del Borneo che si arrampica sul tronco di un albero “come una fuga simbolica dalla distruzione della foresta pluviale indonesiana”. In realtà, il giovane scimmione sale sul fico strangolatore del Gunung Palung National Park perchè ghiotto dei suoi frutti. Per avere uno scatto frontale del primate, il fotografo ha impiegato tre giorni a posizionare fotocamere GoPro, arrampicandosi lui stesso in cima all’albero con l’aiuto di un sistema di funi. Il premio per la categoria Giovani è andato al britannico Gideon Knight che ha immortalato la silhouette di un corvo e del sicomoro su cui riposa, “poetiche figure nere che si stagliano contro il profondo blu e la luna di un magico cielo notturno”. In mostra anche le foto vincitrici nelle sedici categorie del premio, selezionate da una giuria internazionale in base a criteri tecnici, artistici e interpretativi tra le quasi 50mila foto candidate e inviate da 96 Paesi di tutto il mondo. Tra gli autori degli scatti esposti anche molti italiani: Walter Bassi, Hugo Wassermann, Fortunato Gatto, Stefano Baglioni, Nicola Di Sario, Marco Colombo, Valter Binotto (vincitore categoria Piante e funghi) e Stefano Unterhiner. Altre informazioni qui.

01-tim-laman_wildlife-photographer-of-the-year_-grand-title-winner

+++

MOSTRA, ROMA, FINO AL 30 APRILE 2017

La civetta, enigmatico volatile notturno a cui si attribuiscono poteri magici, è la protagonista di una mostra ospitata dai Musei di Villa Torlonia, proprio nella Casina delle Civette, fino al 30 aprile. Tre civette sul comò. CivettArte, spiega nella splendida costruzione liberty, 67 opere realizzate per l’occasione, da altrettanti artisti provenienti, oltre che dall’Italia, da Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Iraq, Irlanda, Lussemburgo, Olanda e Spagna. Sono in mostra non solo dipinti e sculture, ma anche ventagli, aquiloni, gioielli, ricami, libri, video, abiti, cappelli, burattini, che intessono un dialogo continuo con gli elementi decorativi dell’edificio che ospita il Museo della vetrata Liberty e che deve il suo nome a quelle di Duilio Cambellotti dedicate alle civette. Attraverso le tecniche e i materiali più vari (vetrata, macramè, mosaico, video, cartapesta, affresco, bronzo, tessitura, legno, gesso, bronzo, olio su tela) gli artisti offrono la loro interpretazione del tema della civetta con uno sguardo ironico, incantato, surreale. Il titolo della mostra nasce sulla suggestione della filastrocca “Ambarabà ciccì coccò tre civette sul comò”, è curata da Stefania Severi e Maria Grazia Massafra. Dall’11 marzo, Giornata Europea della Civetta, Villa Torlonia ospita fino ad aprile, eventi, corsi, concerti e visite a Civettarte.

civette

+++

TEMPO PER L’INFANZIA, RACCOLTA FONDI IN TUTTA ITALIA, FINO AL 27 FEBBRAIO 2017

C’è tempo fino al 27 febbraio 2017 per sottoscrivere ‘Grazie Pet‘, raccolta di fondi online per estendere l’attività di pet therapy con i cani nell’Unità operativa complessa di neuropsichiatria infantile dell’Irccs Mondino di Pavia. L’iniziativa avviata dalla cooperativa Tempo per l’infanzia di Milano sulla piattaforma Fidalo (http://www.fidalo.eu/) risponde a 3 valori, spiega una nota: la sensibilità verso i bambini e gli adolescenti che soffrono gravi patologie, tra cui l’anoressia; l’amore per gli animali e la riconoscenza per l’affetto che regalano a tutti, in particolare a chi è in difficoltà; l’impegno medico-scientifico di una struttura ospedaliera che ha forti radici sul territorio di Pavia. La campagna proseguirà fino a febbraio con l’obiettivo di raggiungere i 6 mila euro. I fondi serviranno appunto a sostenere l’attività di pet therapy nella Neuropsichiatria infantile del Mondino, diretta da Umberto Balottin, con il coinvolgimento di animali particolarmente preparati e personale altamente formato secondo linee guida nazionali. Il nuovo progetto da finanziare amplia nel 2017 il numero dei pazienti già coinvolti in “Alimentiamoci con amore my Pet‘, sostenuto da Fondazione Cariplo.

cane_pet_therapy