Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bestiario in breve. Cresce Arcaplanet, golf e alligatori a Rio, Miart 2016 punta sulle api, concorso di pet photo

ARCAPLANET: IL SUPERMERCATO PER ANIMALI PUNTA ALL’EUROPA
Arcaplanet, catena di supermercati per animali numero uno in Italia e quinto in Europa per dimensione vuol aprire 53 punti vendita tra il 2016 e il 2017 sul territorio italiano e alcuni anche in Europa, annuncia l’ad Michele Foppiani. Nel 2015 Arcaplanet prevede ricavi a 135 milioni di euro (+20%), 147 pet store di proprietà (+24%) in 13 regioni con oltre 700 addetti (+20%). Nel 2017 i punti vendita in Italia saliranno a 200 con un fatturato stimato di 210 milioni di euro e oltre 1000 addetti. Nello stesso anno è prevista l’apertura dei primi punti vendita in Europa, “iniziando da località vicino alla frontiera e più a ovest che a est”. Domani, sabato 10 ottobre, apriranno tre nuovi punti vendita a Milano, Trieste e Roma (Casal Bertone). L’azienda, che festeggia 20 anni dalla nascita, fa sapere che “a fine 2015 gli investimenti saranno pari a 12,5 milioni”. Lanciato quest’anno anche il sito e-commerce Arcaplanet.it per la vendita on line, che attualmente vale l’1% del fatturato ma le previsioni sono di una forte crescita. 20151008_144811_resizedAltre novità negli store sono i totem interattivi (nella foto) collegati con i veterinari dell’associazione Anmvi a disposizione dei clienti e la nascita di uno spazio dedicato alle pet-stories, quelle che “ciascuno di noi, che amiamo gli animali, ha sempre da raccontare”, ha concluso Foppiani. Il Sole 24 Ore ieri ha dedicato un servizio a Arcaplanet, qui.
RIO 2016: ALLIGATORI SUL CAMPO DA GOLF OLIMPICO
Il video di un alligatore che entra in un lago vicino al campo da golf che sarà utilizzato per l’Olimpiade dell’anno prossimo a Rio de Janeiro sembra aver gettato nel panico la stampa inglese. Le immagini, divulgate anche dalla versione online del quotidiano carioca ‘O Dia’, sono finite sul ‘Daily Mail’. Con il tipico umore britannico, il tabloid ha sostenuto che ”gli atleti potranno dover affrontare ‘creature potenzialmente pericolose’ nell’area delle gare”. Il filmato è stato girato da un operaio di una ditta di manutenzione, che l’ha poi pubblicato sui social network: mentre tagliava l’erba, l’uomo avrebbe colto in flagrante l’animale tuffarsi nella Lagoa Marapendi, situata nel quartiere di Barra da Tijuca, nella zona ovest della città dove sorgono la maggioranza degli impianti dei Giochi del 2016. Gli inglesi sembrano particolarmente sensibili ai grandi rettili: prima dell’inizio dei Mondiali di calcio dell’anno scorso in Brasile, lo stesso ‘Daily Mail’ aveva messo in allerta i propri giocatori dal rischio di incontri ravvicinati con i coccodrilli nella capitale amazzonica di Manaus, dove sorgeva uno dei dodici stadi scelti per le partite, e dove l’Inghilterra ha giocato contro l’Italia. A sdrammatizzare stavolta ha pensato il direttore esecutivo della Federazione internazionale di golf, Antony Scanlon: ”Va ricordato che gli alligatori sono soliti apparire di notte e noi non giochiamo a golf in questo orario, quindi non credo che saremo morsi”, ha scherzato il manager. Ma va ricordato che di recente durante un torneo in Florida un alligatore ha fatto la propria comparsa sul green mentre si stava giocando, quindi di giorno. E adesso a Rio fanno i debiti scongiuri. (Ansa)
ARTE: MIART SCEGLIE L’APICOLTURA PER IMMAGINE DELL’EDIZIONE 2016
Dopo il laboratorio, la falconeria e la pratica venatoria (era la scorsa edizione, ne abbiamo parlato qui su 24 zampe e qui ci sono le foto della campagna 2015), è l’apicoltura il tema scelto per la campagna di comunicazione di Miart 2016, venrunesima edizione della rassegna di arte moderna e contemporanea in programma nel prossimo mese di aprile a FieraMilanocity. Prendendo ancora una volta spunto dal rapporto tra l’uomo e il mondo naturale e animale, l’identità visiva della fiera gioca quest’anno sulla simbologia legata al mondo delle api, alla loro operosità e ai processi di produzione e allevamento. Gli scatti della campagna, progettati sia in studio che in ambientazioni outdoor, sono stati realizzati per Mousse dalla fotografa Bea De Giacomo. (Ansa)
“MI FIDO DI TE”: UN CONCORSO PER LE FOTO DEGLI AMICI PET
Ancora tre settimane per consegnare foto di cani, gatti, pesci rossi, conigli, pappagalli, criceti, canarini, tartarughe o altri animali domestici nelle Gaming Hall Codere. Il concorso fotografico `Mi fido di te´, che scade il 31 ottobre, si è arricchito in queste ore del premio speciale `Social Guest Star´. Le foto verranno pubblicate sulle pagine Facebook Codere e l’immagine che farà registrare il maggior numero di like si aggiudicherà il premio. Secondo l’ultimo rapporto Assalco-Zoomark 2015, nel nostro Paese si contano oltre 60 milioni di pet. Per partecipare al concorso basterà presentare, presso una delle sale Codere (www.codereitalia.it), un massimo di tre fotografie inedite stampate, che rappresentano il tema del concorso. Si potranno presentare foto a colori, o in bianco e nero, dell’animale da solo o in compagnia del padrone o di altri animali. Per tutto il periodo del concorso, in ogni sala resteranno in mostra le fotografie consegnate. Una commissione valuterà gli scatti, premiando i migliori tre con buoni spesa per l’acquisto di prodotti per animali del valore di 50 euro e targhe ricordo, oltre al premio speciale `Social Guest Star´ su Facebook. La partecipazione è gratuita.